Il governo federale vuole uscire da Lufthansa “il prima possibile”Secondo il ministro federale dell’economia, Altmaier, la prevista partecipazione statale a Lufthansa dovrebbe essere la più breve possibile e dovrebbe avvenire senza troppe interferenze. Con due eccezioni: bonus e dividendi.

Spiegel.de 24.5.20

Logo Lufthansa all'aeroporto di Francoforte sul Meno: "Ritira il più rapidamente possibile"
Logo Lufthansa all’aeroporto di Francoforte sul Meno: “Ritira il più rapidamente possibile” Peter Hartenfelser / imago images / Hartenfelser

Il ministro dell’economia Peter Altmaier ha assicurato che la partecipazione statale mirata a Lufthansa dovrebbe essere solo temporanea. “Lo stato si ritirerà al più presto in modo che Lufthansa possa farcela da solo”, ha detto il politico della CDU al Saarbrücker Zeitung. Ciò vale anche per “casi simili, sui quali potremmo ancora dover prendere decisioni in futuro”.

Il ministro ha anche difeso l’ingresso previsto dallo stato contro le critiche dell’opposizione . Lufthansa è una società forte e ricca di tradizione, che ha avuto grosse difficoltà senza colpa propria a causa della crisi della corona. “Non ho ancora sentito una voce seria che supplica di mandare in fallimento Lufthansa e tutti i suoi dipendenti”, ha detto.

Nessun dividendo e bonus

Altmaier ha affermato che i negoziati sull’esatta progettazione del pacchetto di salvataggio per Lufthansa sono ancora oggetto di trattative intense. “Ci assicuriamo di stabilizzare la società, di gestire i soldi dei contribuenti in modo responsabile, ma di non interferire con le singole decisioni operative prese dalla società”.

Altmaier rifiuta di richiedere a Lufthansa, simile alla Francia, di rinunciare ai voli nazionali a favore del treno più ecologico. “Quando inizi con i requisiti per le singole società, il confine con il gruppo controllato dallo stato si sfuma molto rapidamente”, ha detto. Tuttavia, rimane la condizione che non vengano pagati dividendi e bonus. Ha concordato con il ministro delle finanze federale Olaf Scholz (SPD).

Lufthansa ha un forte calo delle vendite a causa della pandemia della corona e dipende dal supporto. Il concetto di aiuto prevede che lo stato aiuterà il gruppo con un totale di nove miliardi di euro.

Oltre ai prestiti multimiliardari della banca di sviluppo del KfW e alle partecipazioni silenziose, il governo federale vuole detenere una partecipazione del 20% in Lufthansa. Questo sarebbe inferiore alla minoranza di blocco con cui potrebbero essere bloccate decisioni importanti.

È anche prevista una cosiddetta obbligazione convertibile con un valore del cinque percento più una azione. Questo legame potrebbe essere convertito in azioni ordinarie per proteggere Lufthansa da acquisizioni ostili.