LE FAMOSE TERME ITALIANE CAMBIANO PROPRIETARIO E PELLE: “FONDO AMERICANO YORK CAPITAL E LA SOCIETA’ FEIDOS” ACQUISTANO DALLA FAMIGLIA MANULI DI MILANO L’INTERO PACCHETTO AZIONARIO E SUBITO SI PASSA AL TOTALE RESTYLING. (IN MEGLIO)

TERME DI SATURNIA 

TERME DI SATURNIA 

Secondo una leggenda, le terme di Saturnia, care anche agli Etruschi e ai Romani, si sarebbero formate a Manciano, in Provincia di Grosseto, la zona sud della Toscana al confine con il Lazio, nel punto in cui cadde sulla Terra un fulmine che Giove scagliò contro Saturno, mancandolo, a seguito di un violento litigio scoppiato tra le due divinità mitologiche.

Dal mancato bersaglio olimpico sono spuntate dal sottosuolo un insieme di sorgenti termali che attirano fra i centomila visitatori all’anno anche personaggi dello showbiz capitolino e imprenditori e finanzieri, che si sollazzano nelle piscine di acqua sulfurea.

TERME DI SATURNIA   

Ora la notizia di ‘’Milano Finanza’’: le terme, da quasi trent’anni in mano alla famiglia Manuli di Milano, sono state acquisite da un fondo statunitense e subito la musica è cambiata per il resort. Dal 7 dicembre, per la prima volta in trenta anni, cancelli aperti a tutti e shopping natalizio.

TERME DI SATURNIA 

Terme di Saturnia, con un progetto di restart che si articolerà lungo 36 mesi, intende rilanciare l’unicità mondiale della sua acqua che sgorga da duemila anni da oltre mille metri di profondità. Ecco la Winery allestita dai migliori vinaioli della bassa Maremma (Montauto, Capua, Terenzi, ecc…), in cucina lo chef stellato Alessandro Bocci, in vetrina i grandi formaggi dei caseifici maremmani, i gioielli del famoso Eleuteri di via Condotti, i magici cappelli di Cristina, la champagneria della famiglia Lepri e, non potevano mancare né il campo da golf né le “uniche” creme per la cura della pelle.

Cedute le Terme di Saturnia

il sole 24 ore 
A rilevare la proprietà del colosso termale (180 dipendenti) il fondo americano York Capital (già nel capitale di Monte dei Paschi) e Feidos, la società di Investimenti e Advisory di finanza immobiliare nei settori del real estate guidata dal manager Massimo Caputi. Un’operazione da 40 milioni di euro.

La struttura comprende 70 ettari, un resort di lusso con 140 stanze e una mezza dozzina tra bar e ristoranti, più le piscine, gli impianti sportivi e il country club.

Negli ultimi quindici anni il business intorno a Saturnia ha fatto registrare una costante crescita e un aumento di presenze: solo nel 2016 le presenze complessive sono calate per la prima volta dell’1%, facendo registrare una perdita di esercizio di 1,17 milioni, contro l’utile di 475mila euro del 2015. 

TERME DI SATURNIA 

TERME DI SATURNIA - LA MAPPA 

TERME DI SATURNIA 

TERME DI SATURNIA 

TERME DI SATURNIA