Il video integrale dell’incontro di venerdì 19 delle associazioni Unite per il Fondo con i risparmiatori truffati di BPVi e Veneto Banca

Si è tornato a parlare approfonditamente dei criteri di accesso, delle modalità di erogazione e dell’entità dei rimborsi del Fondo di ristoro per le vittime dei reati bancari sabato sera al Teatro S. Marco di Vicenza (qui il nostro video integrale in esclusiva) in un incontro con soci e aministratori dei rappresentanti delle associazioni “Unite per il Fondo“, un coordinamento al quale aderiscono Adiconsum, Adusbef, Adoc, Casa del Consumatore, Codacons, Ezzelino da Onara, Federconsumatori Veneto, Lega Consumatori e Unione Nazionale Consumatori. 

Oltre all’avv. Renato Bertelle, del cui intervento duro abbiamo già riferito, molti sono stati gli intervenuti che hanno convenuto sul fatto che il Fondo attuale è solo un inizio per il quale è stata decisiva la mobilitazione che deve, però, proseguire per il percorso successivo. 

Nessuno si illude, fa sottolineato tra gli altri Franco Conte, presidente di Codacons Veneto, che “una mattina bussino alla porta per consegnare l’assegno dei soldi che abbiamo perso nel tritarisparmio delle due popolari”.(Vicenzapiu)