GIUGNO 2017 -COSÌ PARLÒ SILEONI, CAPO DELLA FABI, IL PIÙ POTENTE SINDACATO BANCARIO: “INTESA HA IL MERITO DI VOLERSI SVINCOLARE DAI POTERI FORTI, A DIFFERENZA DI ALTRI CHE SONO AL CENTRO DI SCANDALI GRAVISSIMI, DOVE GLI AMMINISTRATORI DELEGATI SE NE VANNO COL BOTTINO IN MANO E I LAVORATORI BANCARI RISCHIANO DI PAGARE COSTI PESANTISSIMI DELLA MALAGESTIONE, FRUTTO D’INTERESSI TRASVERSALI’’

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) –

 

gian maria gros pietro carlo messina giovanni bazoliGIAN MARIA GROS PIETRO CARLO MESSINA GIOVANNI BAZOLI

A fronte dell’evoluzione nell’organizzazione del lavoro ‘Intesa SanPaolo ha iniziato a gestire il cambiamento in maniera intelligente e l’a.d. Carlo Messina e’ uno dei pochi che cerca di portare un nuovo corso nel settore bancario puntando sulla riconversione professionale e non sul taglio dei posti di lavoro, dissociandosi da un modello di banca che produce esuberi e manda a casa i lavoratori. Messina e’ uno dei pochi che sta cercando di svincolarsi dall’abbraccio mortale dei poteri forti’.

 

Cosi’ Lando Maria Sileoni, segretario generale della Fabi, Federazione autonoma bancari italiani. In occasione del convegno ’10 anni d’Intesa Sanpaolo. Organizzazione del lavoro per un modello di banca sostenibile’, Sileoni ha rilevato che ‘Intesa e’ un fiore all’occhiello del nostro Paese e ha il merito di aver abbracciato il cambiamento e di volersi svincolare dai poteri forti, a differenza di altri che sono al centro di scandali gravissimi, dove gli amministratori delegati se ne vanno col bottino in mano e i lavoratori bancari rischiano di pagare costi pesantissimi della malagestione, frutto d’interessi trasversali’.

Lando SileoniLANDO SILEONI

 

Come Fabi, ha proseguito Sileoni, ‘chiediamo che si imponga a livello di sistema un nuovo modello di banca che sostenga l’occupazione, valorizzi i lavoratori e le economie dei territori. A breve, con le banche che vedono diminuire i tradizionali margini di guadagno, ci dovremmo confrontare su digitalizzazione, nuove tecnologie, consulenza e sui nuovi mestieri, ma per farlo ci vuole un management che sappia confrontarsi in modo intelligente e costruttivo con le organizzazioni sindacali’. Intesa Sanpaolo, che impiega oltre 60mila addetti, festeggia nel 2017 i primi 10 anni di attivita’.(dagospia.com)