PopVi: ‘azzerati’ per citazione Intesa

Associazione deposita istanza responsabile civile in processo.

E’ stata depositata stamani dall’avvocato Francesco Ternullo, per conto dell’associazione “Noi che credevamo nella Banca Popolare di Vicenza”, l’istanza per la citazione di Intesa San Paolo come responsabile civile in qualità di cessionaria di Banca Popolare di Vicenza, acquisita simbolicamente a 0,50 centesimi.

    Nell’istanza, così come già sostenuto dallo stesso avvocato nel processo romano a Veneto Banca, si afferma che “il decreto 99/2017 di liquidazione coatta della Banca, secondo Costituzione, non sarebbe idoneo a escludere la responsabilità di Intesa San Paolo per le obbligazioni risarcitorie a carico della banca cedente, non potendo derogare alle norme che prevedono la responsabilità solidale dell’acquirente di azienda”. (ANSA).