Vaticano: ignora l’Italia e si tiene i soldi “sporchi”

Vaticano: senza risposta due rogatorie italiane per recuperare oltre un milione di euro

Vaticano: ignora l'Italia e si tiene i soldi "sporchi"

Il braccio di ferro tra la Procura di Roma e il Vaticano va avanti da almeno un paio d’ anni. Il premio è poco meno di un milione e mezzo di euro conservato sui conti Ior (la banca vaticana) di Angelo Proietti, l’imprenditore romano noto per aver ristrutturato una casa a Roma, messa a disposizione, in passato, dell’ ex ministro Giulio Tremonti. Il denaro, scrive il Fatto, “congelato” dalle autorità oltretevere, per la Procura capitolina deve essere consegnato allo Stato italiano perché rappresenta “profitto del reato” di bancarotta che Proietti ha commesso a Roma. Eppure, nonostante due rogatorie – una inviata con il sequestro, la seconda dopo la confisca da parte del gip – da oltretevere non arriva alcuna risposta. affariitaliani.it