Dalio contrarian: scommessa Big short sull’Europa intera, non solo su Italia in vista del voto

LOGO BRIDGEWATER

 

Big Short anche tra i fondi short. L’insieme delle scommesse short di Bridgewater rimane superiore del 43% rispetto alle puntate di altri fondi, come di AQR Capital Management.

Ray Dalio va dritto per la sua strada scommettendo non solo, in vista delle elezioni, contro l’Italia. Il fondatore dell’hedge fund numero uno al mondo ha deciso infatti di attaccare l’Europa intera, con posizioni short che ammontano complessivamente a$18,45 miliardi. Certo, nel mirino c’è soprattutto Piazza Affari, se si considera la decisione recente di triplicare scommessa ribassista contro alcune società scambiate sul Ftse Mib fino a $3 miliardi.

 
 

Ma, in generale, è l’azionario europeo che Dalio sembra non riuscire proprio a tollerare, in deciso contrasto tra l’altro con quanto stanno facendo altri fondi ed hedge fund.

Dalio contrarian, dunque, e secondo molti a torto, se si considera che questo mese l’azionario europeo, stando ai dati compilati da Bloomberg, ha guadagnato $3,2 miliardi, rispetto alle perdite per $9,7 miliardi che hanno interessato in termini di investimenti Wall Street.

“Ne sono sorpreso. Si tratta di una grande scommessa. Dalio e il suo team sembrano essere molto sicuri di ciò che fanno – fa notare, intervistato da Bloomberg, Rick Herman, managing director di allocazione degli asset presso BB&T Institutional Investment Advisors – Sicuramente non riflettono il nostro consensus”.

D’altronde, “i titoli azionari europei sono più convenienti, e rappresentano anche una crescita degli utili più forte”.

Bridgewater si mette in evidenza anche tra gli hedge fund che sono short, stando a quanto risulta da un sondaggio realizzato sempre da Bloomberg: l’insieme delle scommesse short di Dalio rimane infatti superiore del 43% rispetto alle puntate, per esempio, di altri fondi, come di AQR Capital Management. Laura Naka Antonelli Finanzaonline.it