La Germania privatizza la prima landesbank

Hsh Nordbank, banca regionale di Amburgo e Schleswig-Holstein, venduta a una cordata guidata dal fondo Cerberus per 1 miliardo

 
 

La Germania privatizza una landesbank. Si tratta della “famigerata” Hsh Nordbank, già oggetto di un corposo salvataggio pubblico per complessivi 13 miliardi, per il dissesto provocato dalla crisi finanziaria. E’ la prima volta che una banca regionale tedesca finisce in mani private. 

A rilevare Hsh Nordbank, per 1 miliardo di euro, è stata una cordata guidata dai fondo americani di private equity Cerberus (fra i soggetti più attivi nella corsa per acquisire Alitalia) e J. C. Flowers. Soddisfatto il sindaco di Amburgo, Olaf Scholz, che in conferenza stampa si è vantato di avere “spuntato un buon prezzo”. 

Il contratto è stato approvato oggi dal Senato di Amburgo e dall’esecutivo dello Schleswig-Holstein. I due Laender (Schleswig-Holstein e Amburgo) hanno rinunciato a mantenere una quota di minoranza. 

Per la vendita della “banchetta” tedesca la Commissione europea aveva imposto una deadline che sarebbe scaduta domani. Ora così saranno i fondi americani a tentare di mettere fine alle forti difficoltà finanziarie che hanno tormentato l’istituto per quasi 10 anni. In ogni caso servirà il via libera della stessa commissione Ue, dell’organo di sorveglianza bancaria tedesca Bafin e della Bce. Procedure che dureranno alcuni mesi, per cui la transazione potrebbe avvenire ufficialmente il prossimo autunno. 

Quando la banca regionale sarà passata di mano, Cerberus deterrà una quota del 40,3% mentre J. C. Flowers – che già detiene il 5,1% del capitale, acquisirà il 33,2%. Quote minori sono destinate agli asset manager Usa GoldenTree Asset Management (11,9 per cent) e Centaurus Capital (7,1%). Il 2,4% andrà al gruppo austriaco Bawag, controllato dallo stesso fondo Cerberus. 

L’operazione evita al sistema bancario tedesco l’onta di una risoluzione, ma non migliora l’immagine delle banche regionali tedesche, un universo opaco finora sfuggito in gran parte alle maglie della vigilanza europea. In compenso una settantina di queste ha fallito l’anno scorso gli stress test nazionali organizzati dalla Bundesbank. Stefano Neri Finanzareport.it