Mediobanca: perfezionato accordo con Ram AI

Mediobanca ha acquisito il 69% del capitale della società di gestione Ram Active Investments. Nella nota diramata dalla banca guidata da Alberto Nagel si legge che “il contributo di Ram Ai al gruppo è largamente positivo, quantificandosi (su base annua) in circa 57,1 milioni di euro commissioni nette, 4,3 miliardi di masse gestite e 19,6 milioni di utile netto”. La società verrà consolidata nel bilancio del gruppo Mediobanca a partire dal primo marzo 2018. “L’operazione è EPS accretive del 2% ed assorbe 30 punti base di Cet1”, recita ancora la nota. 
Da Mediobanca fanno inoltre sapere che i partner fondatori di Ram Ai Thomas de Saint-Seine, Maxime Botti ed Emmanuel Hauptmann manterranno una partecipazione significativa nella società e rimarranno impegnati nel suo sviluppo almeno per i prossimi dieci anni. In aggiunta, ogni partner reinvestirà una porzione significativa dei proventi della transazione nei fondi della società. Lo storico socio e investitore istituzionale, il gruppo Reyl, manterrà una quota del 7,5% nella società e continuerà ad operare come partner chiave e anchor investor nei prodotti della società.
“Oggi Ram Active Investments, grazie all’ampia gamma di fondi alternativi con gestione sistematica fondamentale, è tra i leader in Europa nelle gestioni di investimenti sistemici – dichiara Alberto Nagel, numero uno della banca di piazzetta Cuccia -. La partnership con Mediobanca favorirà per Ram Ai il potenziamento della platea degli investitori di riferimento istituzionali e professionali sfruttando tutte le sinergie di Gruppo. Al contempo permetterà a Mediobanca di integrare la propria piattaforma con un’offerta altamente qualificata che sarà la base per lo sviluppo di strategie sistemiche di gruppo”.