«Commissione banche indaga su ignoranza finanziaria soci. E i colpevoli?»

Pubblichiamo la lettera di Elisabetta Gatto, figlia di Bergamin Bruna truffata BpVi.

Vvox.it 14 marzo 2018

 

Cari amici truffati,

tutti siamo a conoscenza che è iniziata la nuova Commissione Regionale d’ Inchiesta sulle Banche Venete, annunciata dalla Presidente Giovanna Negro (Veneto Del Fare). Finalmente vengo a sapere dopo quasi un anno l’esito della prima Commissione, visto che nessuna associazione tutela truffati ha saputo darmi una risposta. La prima Commissione d’Inchiesta sulle banche venete ha fatto emergere una preoccupante carenza di educazione finanziaria dice la Negro, perciò da questo punto riparte la seconda Commissione che prevede progetti di educazione finanziaria ed economica dedicati agli studenti degli Istituti di ogni ordine e grado. Il progetto richiede uno stanziamento di denaro pubblico pari a 1 milione di euro.

Si amici, avete capito bene, è la nostra ignoranza finanziaria che è emersa indagando sul fallimento delle Venete. Saranno contenti i miei figli quando a scuola sentiranno che la loro nonna di 84 anni ha perso i suoi 50.000 euro e non può più pagarsi la casa di riposo perché era un’ignorante in materia economica finanziaria. Non sono stati a far fallire le Banche e rubare 11 miliardi ai risparmiatori i Banchieri, i Bancari, i Bocconiani, tutti pieni di lauree, di titoli, di onorificenze, tutti esperti in economia e finanza ma privi di ogni moralità ed etica, le istituzioni che non hanno o non hanno voluto controllare e scoprire i bilanci falsi, le baciate, i prestiti milionari agli amici senza garanzie, insomma il marcio, no?

Perché non indagate invece
1) sulla gestione Iorio e Carrus, scelti da Zonin il primo e da Consoli il secondo?
2) sull’acquisto di Atlante per poco più di un miliardo a banca, quando pochi mesi prima valevano 8 miliardi (da qui la trasformazione in SPA voluta dal decreto Renzi).
3) sul valore di 0,10 ad azione deciso da Atlante che ha azzerato il nostro risparmio (questo è stato il vero Bail In).
4) sul Decreto truffa DL99 del 25/06/2017 che ha regalato le Venete ad Intesa Sanpaolo(nome blasfemo) e cancellato tutte le cause civili con sentenze già favorevoli ai truffati.

IL Decreto truffa ha cancellato gli art. 1/3/24/47 della Costituzione oltre a portarci via gli ultimi risparmi. Non ho visto nessuna indignazione da parte vostra, dunque io da voi non mi sento rappresentata nè come Veneta nè come truffata.

Elisabetta Gatto,
figlia di Bergamin Bruna truffata BpVi