Intesa Sanpaolo: pronto asse Intrum-Crc (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Intrum Justitia è pronta ad allearsi con il fondo americano Christofferson Robb & Company (Crc) per raggiungere l’accordo con Intesa Sanpaolo sulla gestione della piattaforma npl.

Le trattative, scrive MF, sarebbero già in fase avanzata e potrebbero arrivare a un punto fermo in tempi brevi. L’intenzione del gruppo svedese assistito da Mediobanca e guidato in Italia da Antonella Pagano è infatti definire celermente la struttura finanziaria dell’operazione per sottoporre alla banca un’offerta definitiva nella seconda metà di aprile. Il prolungamento dell’esclusiva del resto (scaduta alla fine della scorsa settimana) consentirà alle parti di approfondire tutti gli aspetti dell’operazione e di sciogliere gli eventuali dubbi. Le dimensioni del deal (circa 12 miliardi di euro di crediti, per un netto di 3,5 miliardi) hanno suggerito agli advisor di individuare un investitore internazionale che affianchi Intrum e oggi Crc sarebbe l’interlocutore favorito. Anche perché il fondo Usa ha già lavorato con Intesa Sanpaolo e solo nel giugno si è aggiudicato il portafoglio “Beyond the clouds” in cordata con Bayview e Prelios . È opinione infatti che la proposta potrebbe suonare più gradita alla banca se prevedesse l’intervento di un investitore con cui in passato ha lavorato proficuamente.

red/lab

(END) Dow Jones Newswires

March 27, 2018 02:39 ET (06:39 GMT)