Giuseppe Castagna – Banco Bpm – per 1.508.000.000,00 Euro di compenso rispondi alle domande che un azionista ti chiede – e’ un Tuo dovere rispondere nel rispetto del codice deontologico – immediatamente

Banco Bpm, il compenso di Castagna nel 2017

Dopo Unicredit e Carige anche la banca di Piazza Meda rende note le buste paga dei suoi manager in vista dell’assemblea


S. N.
 
mercoledì 21 marzo 2018 11:18
 

Giuseppe Castagna, numero uno del Banco Bpm

Giuseppe Castagna, numero uno del Banco Bpm
 

Nell’anno della fusione e primo anno di vita del nuovo istituto, l’Ad del Banco Bpm Giuseppe Castagna ha ottenuto compensi per oltre 1,508 milioni di euro. 

L’indicazione, come per altri manager della banca lombardo-veneta, si ricava dalla relazione sulla remunerazione predisposta in vista dell’assemblea dei soci sul bilancio 2017. A Carlo Fratta Pasini, sono stati corrisposti 560 mila euro. Il fair value del compenso equity per Castagna ammonta a 249,8 mila euro. 

Nelle scorse settimane erano stati resi i noti i compensi di Jean Pierre Mustier (Unicredit)e di Paolo Fiorentino (Carige), quest’ultimo da sommare alla paga ricevuta dal suo predecessore Bastianini. 

Tornando a Banco Bpm, il direttore generale Maurizio Faroni ha avuto una remunerazione complessiva nello scorso esercizio di 778 mila, e i suoi condirettori Domenico De Angelis e Salvatore Poloni rispettivamente di 805 mila e 510 mila euro. Al presidente del comitato esecutivo, Pier Francesco Saviotti, sono stati corrisposti 793 mila euro.