Le foto delle eruzioni alle Hawai

ilpost.it 5 maggio 2018

Da due giorni sull’isola di Hawaii, la più grande dell’omonimo arcipelago, stanno avvenendo potenti eruzioni vulcaniche. L’eruzione principale proviene dal cratere del vulcano Kilauea: ci sono state altre importanti fuoriuscite di magma lungo tre fessure che si sono aperte nel terreno, che hanno creato fontane di lava alte fino a 30 metri e hanno distrutto vari edifici. Finora non ci sono morti o feriti, ma il 4 maggio è stato evacuato l’Hawaii Volcanoes National Park, in cui si trovavano 2.600 persone, e 1.700 persone hanno lasciato le proprie case. Le autorità delle Hawaii hanno anche chiuso molte scuole e bloccato i voli nella zona dell’attività vulcanica.

Oltre alle eruzioni, l’isola di Hawaii – chiamata anche la Grande Isola, per distinguerla dalle altre – è stata colpita da una serie di terremoti legati all’attività di Kilauea. Il più forte rilevato finora è stato di magnitudo 6.9, con epicentro a sud-est del cratere del vulcano.

Kilauea è uno dei più attivi vulcani del mondo ed è il più giovane dei cinque vulcani che hanno portato alla formazione dell’isola di Hawaii. È anche quello che all’inizio del 2017 aveva portato alla formazione di una cascata di lava nell’oceano. La precedente eruzione era avvenuta nel 2014: in quell’occasione solo una casa era stata distrutta.