Condannati a bere acqua sporca e morire di colera: la strage degli innocenti

globalità.it5 maggio 2018

Ogni anno 1,6 milioni di persone nel mondo muoiono a per non aver accesso ai servizi igienici: la maggior parte sono bambini

( bambino che beve acqua sporca))

Potersi lavare le mani con l’acqua pulita potrebbe salvare “1,6 milioni di persone che nel mondo muoiono a causa dell’acqua sporca e la maggior parte sono bambini”. A lanciare l’allarme è Oxfam che, nella Giornata Mondiale dell’Igiene delle mani che si celebra il 5 maggio, ha attivato anche una raccolta fondi.

“Una persona su 3 non ha accesso a servizi igienici ed è quindi maggiormente esposta al rischio di soffrire per epidemie e malattie, come il colera” segnala Oxfam, ricordando che “ogni giorno, tutti noi, compiamo un gesto molto semplice. Un gesto che facciamo più volte, spesso senza neanche pensarci. Ogni giorno, tutti noi, usiamo acqua pulita e sapone per lavare le nostre mani”.