‘Santa’: ecco il progetto presentato da Volpi

http://www.levantenews.it/ 29 DICEMBRE 2017

Da Santa Benessere & Social S.p.A riceviamo e pubblichiamo

Oggi è stato consegnato al Comune il Progetto Definitivo del Porto di Santa Margherita Ligure.

Il progetto, fortemente voluto da Gabriele Volpi, è stato promosso da Santa Benessere ed in particolare dal suo Amministratore Maurizio Felugo, con il coordinamento del project manager Ing. Pietro Zanoni. Autore del progetto è lo studio OBR di Paolo Brescia, Tommaso Principi e Andrea Casetto.

Il Progetto Definitivo ha recepito tutte le prescrizioni impartite dalla pubblica amministrazione (47 dal Comune e 15 dalla Regione).

Il Gruppo ha adottato un metodo basato sull’ascolto, allo scopo di definire un progetto “comune” che vada oltre la dicotomia pubblico/privato, realizzato mediante un disegno d’insieme integrato con le linee guida del Comune e della Regione, e rispondente agli interessi molteplici della collettività che gravita intorno al Porto.

L’approccio di OBR è stato quello di “progettare lo status quo”, cioè di cambiare il meno possibile, lasciando che siano i fenomeni naturali – il sole, il vento e il mare – a valorizzare il Porto di Santa Margherita Ligure come “porto rifugio”, nel suo vitale rapporto tra città e mare.

Gli architetti hanno sviluppato un progetto paesaggistico, concependo un giardino mediterraneo continuo tra città e mare. Oltre alla messa in sicurezza del Porto (senza per questo farne una marina, ma, anzi, mantenendo l’apparente “disordine” dell’attuale orientamento dei pontili che sembrano estendere la città sul mare), il progetto prevede la riqualificazione del litorale sud, trasformando quello che prima era il retro del porto in un nuovo fronte della città sul mare. Più nello specifico, esso ridisegna l’area dell’ex cantiere Spertini, de-cementificando l’attuale parcheggio che diventerà la nuova Piazza del Mare, luogo pubblico per eccellenza in cui celebrare il rito dell’urbanità di Santa sul mare.

Il Progetto Definitivo, rispetto al Progetto Preliminare, prevede una forte riduzione della volumetria e della superficie che si riduce da 4.500mq a 1.500mq, distribuendo le nuove funzioni ad uso pubblico (Biblioteca del Mare, ristorante, negozi di vicinato, stabilimento balneare) in parte a livello strada e in parte a livello spiaggia, con un ingombro decisamente inferiore rispetto a quello di oggi.

Santa Benessere ringrazia per la fattiva collaborazione la Regione Liguria, il Comune di Santa Margherita Ligure, la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Genova, la Capitaneria di Porto di Santa Margherita Ligure, Marifari La Spezia, la Cooperativa Pescherecci, il Circolo Velico Santa Margherita Ligure, la Lega Navale Italiana, l’Argus, il Consorzio Diving e tutti gli operatori portuali.