Pasta Zara, Zaia (Veneto): siamo a fianco dei propriertari

ASKANEWS.IT 8 MAGGIO 2018

“Serve una chiamata di popolo”

“Noi siamo a fianco dei proprietari, tutto quello che possiamo fare lo faremo e anche VenetoSviluppo sta valutando se dare una mano”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, commentando la richiesta di concordato avanzata da Pasta Zara.

“Ma le istituzioni possono fare poco, se non stare a fianco degli imprenditori e accogliere la sfida – ha aggiunto Zaia -. D’altro canto, penso che serva una chiamata di popolo, perchè rinunciare significherebbe mettere in crisi molte famiglie e perdere la madre di tutte le battaglie”. “Ricordiamo che siamo davanti al più grande esportatore nazionale di pasta, a un’azienda che guadagna ma che ha un’esposizione debitoria a causa dell’esposizione con le banche popolari – ha proseguito il governatore veneto -. Le banche di credito cooperativo, per statuto, devono investire per meta’ sul territorio: la loro mancanza ci costerà cara. E non e’ vero che le banche popolari siano un male assoluto: cosi’ come per le opere pubbliche, spesso viste come occasione per rubare, dipende sempre da chi le fa”.