Protesta a Napoli contro Bankitalia

ansa.it 12 maggio 2018

Tute arancioni, maschere. Tensioni davanti a sede Banco Napoli

Si sono ispirati alla serie “La casa di carta” gli attivisti che oggi hanno protestato davanti alla sede della Banca d’Italia a Napoli per denunciare “il ricatto al quale sono sottoposte le città soggette al debito provocato anche dalle banche che negli anni hanno prestato denaro a condizioni pessime per una pubblica amministrazione, facendo firmare derivati legati ai tassi di mercato europei senza dare le giuste garanzie di informazioni e valutazione dei rischi”.
I manifestanti, in tuta arancione come i protagonisti della serie televisiva ma che al posto della maschera di Dalì indossavano quelle di Pulcinella, hanno sostato sotto la sede della Banca d’Italia esponendo uno striscione con la scritta ‘Napoli non si vende’.
La manifestazione si è svolta in concomitanza con altre iniziative simili previste oggi in Spagna ed in Grecia. Il gruppo in arancione si è poi diretto alla vicina sede del Banco di Napoli dove vi sono stati alcuni momenti di tensione con agenti di Polizia.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...