Cerved e Quaestio comprano da Mps piattaforma recupero crediti

askanews.it 14 maggio 2018

Cerved e Quaestio comprano da Mps piattaforma recupero crediti

Perfezionato l’acquisto della piattaforma di recupero crediti in sofferenza “Juliet” di Mps da parte di Quaestio Cerved Credit Management, società costituita ad hoc da Cerved e Quaestio. Lo comunicano le società, sottolineando che il corrispettivo della cessione è di 52,6 milioni, “in linea con il corrispettivo di 52,5 milioni comunicato il 2 agosto 2017 e corretto per alcuni aggiustamenti relativi alle voci di capitale circolante, cui potrebbe aggiungersi un earn-out per un importo massimo di 33,8 milioni, pagabile in due possibili tranche, al realizzarsi di determinati risultati economici, a seguito dell’approvazione dei bilanci di Juliet al 31 dicembre 2020 e al 31 dicembre 2025”.

La piattaforma Juliet “svolgerà attività di special servicing su portafogli di crediti in sofferenza e avrà in gestione almeno l’80% delle sofferenze che saranno generate da Mps per un periodo decennale (con un valore iniziale pari a circa 4,5 miliardi), oltre ad altre sofferenze derivanti dall’operazione di cartolarizzazione di Mps e da altre operazioni di cartolarizzazione promosse da Quaestio (a oggi pari a circa 17,6 miliardi di euro)”.