Banche, Gros-Pietro: stanno lavorando bene su Npl

ASKANEWS.IT 16 MAGGIO 2018

Italia fondamentale nella costruzione europea

(© Askanews)
(© Askanews) ()

Milano, 16 mag. – Le banche italiane “stanno lavorando bene”. È l’opinione del presidente di Intesa Sanpaolo, Gian Maria Gros-Pietro, alla luce anche dei dati che indicano un ritorno dei prestiti ai livelli precedenti alla crisi. Segnali che secondo il banchiere indicano una tendenza. “C’è un risanamento dei bilanci, c’è una riduzione naturalmente dello stock di crediti non performanti. Ma quello che è importante non è solo la riduzione dello stock: si è molto ridotto l’afflusso di nuovi crediti problematici e questo dimostra che l’economia e il sistema tutto delle imprese – che hanno sofferto nella loro capacità di rimborsare crediti – si è rimesso in salute”, ha dichiarato Gros-Pietro a margine dell’esecutivo dell’Abi a Milano.

Secondo il presidente di Intesa Sanpaolo, poi, l’Italia non può essere considerata l’anello debole dell’unione bancaria europea. “Non credo. L’Italia è un paese fondamentale nell’Unione europea. Non solo è un paese fondatore, non solo è uno dei grandi paesi, ma è il paese che ha sempre dato un grande contributo all’equilibrio della costruzione europea. Costruzione – ha osservato – che ha subìto importanti modifiche recentemente: alludo alla decisione britannica di uscire. Quindi, questa costruzione sicuramente ha bisogno di una revisione e credo che l’Italia possa contribuire”.

Gros-Pietro ha infine ribadito la posizione delle banche italiane a favore della creazione di un fondo unico di garanzia dei depositi. “L’Italia ha sempre chiesto che l’unione bancaria fosse completata anche con il pilastro relativo alla garanzia sui depositi. Naturalmente si tratta di progettarlo bene, ma è fondamentale”, ha concluso.

********************

SE LO DICE LUI EVIDENTEMENTE ( NON CI CREDIAMO) NON HA LETTO I GIORNALI INTERNAZIONALI DI PRIMO MATTINO COSA DICONO!!!!!