GIUSEPPE CASTAGNA PERCHE’ CONTINUI A NON RISPONDERE A UN TUO AZIONISTA O A TANTI ALTRI AZIONISTI DELL’ACCORDO YORK CAPITAL – PORTA VITTORIA?CHE COSA C’E’ REòLMENTE DIETRO TRA YORK CAPITAL E IL FONDO ALGEBRIS?

IMMOBILIARE: PORTA VITTORIA, INTESA YORK-BANCO (MF)

MILANO (MF-DJ)–Ancor prima della naturale scadenza dell’esclusiva (fine febbraio) e senza la necessita’ di prolungare i termini della trattativa, il fondo York e il Banco Bpmtrovano l’accordo definitivo sulla cessione dei crediti (oltre 220 milioni) maturati dall’istituto di credito guidato dall’ad Giuseppe Castagna, ed eredita’ della vecchia gestione targata Banco Popolare, nei confronti di Porta Vittoria spa, la societa’ che faceva riferimento all’immobiliarista Danilo Coppola e che e’ fallita sotto il peso di un debito di 400 milioni. Nel dettaglio, secondo quanto appreso da fonti finanziarie da MF-Milano Finanza, domani la banca deliberera’ formalmente l’intesa con il fondo acquirente che nel frattempo si e’ gia’ aggiudicato i crediti (26 milioni) della Colombo Costruzioni. L’accordo prevede che l’istituto di credito, sebbene si sia visto retrocedere dal giudice delegato del Tribunale di Milano, Amina Simonetti, la sua posizione a creditore chirografario (e’ in essere da meta’ dello scorso anno un contenzioso avviato dal Banco Bpm ), riceva una percentuale elevata, si ipotizza fino al 70% del credito maturato nei confronti di Porta Vittoria, quindi almeno 150 milioni, senza essere poi eventualmente coinvolto in ulteriori contenziosi che dovessero insorgere in futuro. A questo punto, quindi, nel disegno complessivo di York non resta che trovare l’intesacon la Ipi della famiglia di commercialisti torinese Segre (e un tempo di proprieta’ dello stesso Coppola) esposta con la societa’ immobiliare fallita per un centinaio di milioni. red/lab (fine) MF-DJ NEWS
YGCOM24.COM22/02/2018 09:04

Borse: occhio al Banco Bpm, potrebbe aver ceduto esposizione su Coppola

diLuca Spoldi GOORUF.COM

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

DATO CHE L’AMMINISTRATORE DELEGATO GIUSEPPE CASTAGNA NON RISPONDE AGLI AZIONISTI IN MERITO A QUESTA BRUTTA EREDITA CHE VEDE COINVOLTO L’EX AMMINISTRATORE DELEGATO DI BANCO POPOLARE PIERFRANCESCO SAVIOTTI SI CHIDE ALLA MAGISTRATURA DI PROCEDERE NEI CONFRONTI DEL NUOVO AMMINISTRATORE – DATO CHE NON RISPONDE NE A COMUNICAZIONI PUBBLICHE NE ALLE TELEFONATE PRESSO LA SEGRETERIA DI BANCO BPM 

 

QUESTO E’ GIUSEPPE CASTAGNA

Fusione BPM-BP. Giuseppe Castagna CEO

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...