L’ultima intervista di Claudio Giacobazzi prima della morte in hotel: «Quei diamanti? Sono sereno»

Enrico Lorenzo Tidona gazzettadireggio.geolocal.it 17 maggio 2018

omo schivo, poi la ribalta con l’indagine sulle pietre. L’ultima dichiarazione poche settimane fa in tv, vicenda che ha squassato la realtà del re dei diamanti fino alla tragica fine nella stanza dell’albergo dove è stato trovato il suo corpo senza vita.

REGGIO EMILIA. Piuttosto schivo per essere un manager di successo, mai sotto i riflettori nonostante avesse in mano le leve di un grande e raro impero dei diamanti prosperato in Italia. Chi lo ha conosciuto da vicino e frequentato tra le vie del paese, parla così di Claudio Giacobazzi, amministratore delegato della Intermarket Diamond Business, meglio conosciuta come Idb spa, quartier generale a Milano ma interessi in mezzo mondo, perché i diamanti sono merce rara

LEGGI ANCHE:

Di più, secondo Giacobazzi e soci in affari, banche comprese: sono dei beni rifugio, venduti come tali a migliaia di risparmiatori che da un paio d’anni si sono ribellati e chiedono risarcimenti a sei cifre dopo lo “sboom” del prezzo dei diamanti, contestando poi la valutazione e il relativo prezzo al quale li hanno comprati.

Una vicenda complicata finita in un’inchiesta nella quale la pm milanese Grazia Colacicco sta proprio mettendo a fuoco i rapporti tra la società dei diamanti e le banche, già colpiti dalla maxi multa da 15 milioni – il massimo comminabile – che non spegne però le polemiche delle associazioni dei consumatori.

Un quadro ricostruito a tambur battente da giornali e con maggior efficacia ancora dalle trasmissioni televisive, che per cercare i presunti responsabili hanno proiettato già diverse volte il volto di Giacobazzi in tivù. Lui, così come la sua società, hanno sempre rispedito al mittente le accuse di aver gonfiato i prezzi dei diamanti venduti dalle banche, promettendo battaglie legali. «Io dormo sereno, sono preoccupato per voi» è stata l’ultima frase rilasciata al microfono di Andrea Pelazza de Le Iene in chiusura di servizio da parte di Giacobazzi.

LEGGI ANCHE:

L’inviato della trasmissione di Italia Uno lo ha scovato nella sua casa di Vezzano, dove il manager non ha scansato le domande, rispondendo nel servizio durato in tutto 15 minuti, con testimonianze dei risparmiatori che si sono rivolti alle associazioni di consumatori e avvocati per riavere parte del valore dei diamanti venduti dalla Idb alle banche e da queste ai clienti.

Una vicenda che ha squassato la realtà del geologo laureatosi nel 1980 all’università di Reggio Emilia, nato a Rubiera ma trasferitosi poi con la moglie sulle colline reggiane, passando da responsabile commerciale della Idb ad amministratore delegato fino alla tragica fine nella stanza dell’albergo dove è stato trovato il suo corpo senza vita.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...