Chi è il nuovo primo ministro spagnolo? Lui e un membro del misterioso gruppo del Bilderberg hanno respinto la Bibbia e il crocifisso all’inaugurazione

 

 

Socialista Pedro Sanchez (46) si è insediato e prestato giuramento davanti al re Filippo VI., Prima di diventare primo ministro dopo un recente incontro del Bilderberg Group
Nuova spagnolo premier socialista (PSOE) e Pedro Sanchez (46), economista con nessuna esperienza di governo ha prestato giuramento davanti al re di Spagna Filippo VI. nel Palazzo della Zarzuela, dopo la Camera dei Rappresentanti, è passata la sfiducia del Primo Ministro Marian Rajoy.

Sanchez è il primo nella storia del primo ministro spagnolo che non ha giurato tenendo una mano sulla Bibbia, e non c’era un crocifisso sul muro nella sala.

Formerà un governo socialista monocolore in cui ci sarà almeno un rappresentante del Partito socialista catalano, che fa parte del PSOE. E il nuovo governo catalano si è impegnato, e il suo presidente Quim Torra ha detto che il governo ha accettato il mandato di stabilire uno stato indipendente.

Prendere rischi
, “Parliamo, prendere ciascuno in sé un certo rischio, sedersi al tavolo e parlare, il governo con il governo”, ha detto il capo del catalano Quim Torra nuovo primo ministro spagnolo Sanchez, che è il settimo primo ministro spagnolo, dopo la caduta di Franco.

Sáanchez parlare di una nuova pagina storica e garanzia del rispetto dei trattati con l’Unione europea. Per cambiare il governo, sono stati voti decisivi Baschi National Party (PNV), i cui cinque deputati hanno annunciato che sosterranno il Partito Socialista Spagnolo Lavoratori (PSOE).

Rajoy sono davanti al parlamento ha salutato i suoi seguaci lo gridando “Signor Presidente, signor presidente!”, E si è fermato a salutare i partecipanti.

“E ‘stata una persona corrotta Partito Popolare (PP), esattamente, ma PP non è partito corrotto”, ha detto Rajoy che è a causa dello scandalo di corruzione (aka. Il caso Gürtel, la corruzione e fondi neri) che ha colpito alcuni leader del partito popolare e ha perso posto premier Né il partito socialista è completamente puro. E tra i suoi membri sono corrotti.

Raramente, un partito che è al potere non è tra i membri e coloro che sono disposti a ricevere denaro. Ora c’è una nuova fase di cambiamento reale. Dice terremoto si verificherà il giorno dopo, quando ci sarà un cambiamento di almeno 1.300 funzionari, consulenti nei ministeri, commissari di governo, ambasciatori, la gente che stava chiedendo il centro destra Mariano Rajoy.

Saranno sostituiti da persone legate a Sanchez e ai suoi futuri ministri. Chi è Sánchez? Era un leader socialista nel periodo 2014-2016, ma dopo la sconfitta dei socialisti ha dovuto dimettersi alle elezioni parlamentari.

è stato improvvisamente alla convention lo scorso giugno, vincendo la leadership. Professore è la struttura economica e la storia del pensiero economico presso la facoltà di giurisprudenza dell’Università Camilo Jose Cela di Madrid.

Radio in BiH
È sposato e ha due figlie. Gymnasium and Economics si è laureato a Madrid. Ha padronanza della politica economica e della gestione pubblica dell’UE all’Università di Bruxelles.

Pedro Sanchez è un membro del PSOE dal 1993, quando aveva 26 anni è stato consulente socialista Dührkop nel Parlamento europeo, ed è stato capo di gabinetto dell’Alto rappresentante delle Nazioni Unite in Bosnia-Erzegovina Carlos Westendorp durante la guerra del Kosovo.

Re Filippo VI. gli aveva già affidato un mandato governativo. Era il 2 febbraio 2016. Sánchez ha cercato di formare un governo con il movimento dei Ciudadanos, ma non ha ottenuto la fiducia del parlamento (131 voti a favore, 219 contro), scrive l’ elenco della serata

Ora si dovrebbe avere più successo in prima linea “in bianco e nero” governo socialista, ma ha il sostegno, oltre ai socialisti catalani, e il movimento Podemos e alcuni piccoli partiti.

Nel maggio 2018, Sanchez ha chiesto un voto di sfiducia per il governo di Marian Rajoy per lo scandalo Gürtel ei suoi membri si sono uniti ai deputati di Podemosa e ad altri partiti minori. La sua proposta fu votata da 180 deputati, e 169 furono contro di loro, e così Sánchez assunse il potere.

Pedro Sanchez ha partecipato a una riunione segreta del Gruppo Bilderberg nel 2015 con i colleghi spagnoli Anom Botín, il presidente del Banco Santander e Juan Cebrian, presidente esecutivo del PRISA.

https://priznajem.hr/novosti/tko-4 giugno 2018