VICENDA DIAMANTI A SEGUITO DELL’APERTURA DEL PROCEDIMENTO PENALE PRESSO LA PROCURA DEL TRINBUNALE PENALE DI MILANO IL CODACONS ORGANIZZA LE COSTITUZIONI DI PARTE CIVILE PER OTTENERE IL RIMBORSO ED IL RISARCIMENTO DEL DANNO

by Alessio D’Alterio on 

http://www.codacons.emiliaromagna.it/

Il CODACONS dopo aver denunciato da tempo l’inganno che molte banche hanno realizzato ai danni dei propri clienti vendendo loro sotto forma di investimento dei diamanti il cui reale valore di mercato era inferiore a quello dichiarato all’atto dell’investimento e dopo che negli opuscoli infortivi era garantita la possibilità di rivendere all’occorrenza dette pietre preziose in tempi brevi, preso atto che le banche che si sono prestate a detto gioco sono state sanzionate dall’antitrust e che la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano ha attivato un procedimento penale ipotizzando il reato di truffa ai danni degli investitori ha deciso di organizzare i clienti delle banche per una costituzione di parte civile collettiva volta a far ottenere ai risparmiatori non solo il rimborso delle somme investire in detti diamanti  ma anche il dovuto risarcimento del danno morale o danno da reato che costituisce una ulteriore somma rispetto al danno patrimoniale.

Al fine di illustrare le motivazioni alla base di detta azione e visionare i certificati di investimento dei diamanti e per raccogliere le firme sulla nomina di persona offesa, gratuita per chi si iscriverà al CODACONS alla somma simbolica di 2 euro, CONVOCA UN’ASSEMBLEA presso la propria sede sita in BOLOGNA – VIA EMILIA PONENTE N.86 dalle 19.00 alle 20.30.

 

Presidente  Regionale CODACONS  Emilia Romagna

Avv. Bruno Barbieri