Intesa e il service ai clienti delle banche venete – terzo episodio

Il nostro Signor X dopo aver ricevuto una telefonata dal Direttore della Filiale dove il suo conto corrente è migrato nel Dicembre 2017 – aveva richiesto una risposta scritta per il diniego da parte di Intesa di fornirgli il servizio richiesto – così come Lui ha formalizzato per mail la Sua semplice richiesta , correttamente il Direttore Pro Tempore della Filiale avrebbe dovuto per correttezza e professionalità mezzo mail. Ora il nostro Signor X dopo aver inoltrato PEC sia al Direttore – sia all’ufficio Territoriale e sia al servizio clienti di Banca Intesa chiama il Direttore della Filiale e si sente dire ” attendo da parte dell Ufficio Preposto mail per girarla”. Il Signor X arrabbiato comunica al Direttore che non ricevendo riscontro nelle prossime 24 ore procederà come indicato nella Sua Pec . Ora viene da domandarsi ma il servizio che Intesa dovrebbe fornire agli ex clienti delle Banche Venete perché non funziona? O meglio esistono clienti di serie A e di serie B? UN DIRETTORE NON HA L AUTONOMIA DI RISPONDERE? Ma dietro a tutto ciò cosa c’è che non sappiamo? Ricordo che in un intervista Carlo Messina dichiarava ” non esistono più le Banche Venete – esiste Intesa San Paolo” . Questa vicenda mi da L impressione che arriverà molto in alto in tutti i sensi della parola.

Al prossimo episodio

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...