Blackrock getta uno sguardo sui giganti dei fondi italiani

http://www.fondsprofessionell.at/ 12.6.18

Il più grande gestore patrimoniale al mondo vuole partecipare al gestore patrimoniale italiano Eurizon Capital. L’obiettivo è ottenere un migliore accesso ai clienti sulla penisola.

fotolia_60057167_brian_jackson.jpg
© Brian Jackson / stock.adobe.com

Si tratta del prossimo round della maratona globale per fusioni nel settore dei fondi? In ogni caso, il leader del settore Blackrock ha presumibilmente gettato uno sguardo su Eurizon, il secondo più grande gestore patrimoniale in Italia con circa 314 miliardi di euro in gestione. Secondo un rapporto del Financial Times (FT), il gigante del fondo americano è inizialmente interessato a una partecipazione di minoranza in Eurizon al fine di espandere la propria influenza sul mercato dei fondi italiano, fortemente influenzato dalle banche e dalle compagnie di assicurazione in termini di vendite.

Ovviamente, secondo il capo di Blackrock Larry Fink, il manager degli Stati Uniti spera di ottenere l’accesso alla rete bancaria Eurizon di Eurizon attraverso il Gruppo Intesa Sanpaolo. Il gestore patrimoniale italiano, a sua volta, vuole ottenere l’accesso ai clienti internazionali attraverso il coinvolgimento di Blackrock, secondo il rapporto FT.

Idee diverse sulla quantità della partecipazione
L’argomento principale delle discussioni è quindi anche un accordo di distribuzione reciproca. Entrambe le parti hanno negoziato per diversi mesi, secondo il FT, ma i colloqui sono stati archiviati nelle ultime settimane a causa dell’attuale situazione politica precaria in Italia. Un altro motivo per questo sono idee diverse sulla quantità della partecipazione: Blackrock vorrebbe avere una quota del dieci percento in Eurizon. Tommaso Corcos, amministratore delegato del gestore del fondo italiano, vorrebbe dare una quota del cinque percento a Fink & Co. per motivi di rumorosità.

Blackrock ha acquisito alcune partecipazioni azionarie in servizi finanziari dallo scorso anno. Tra le altre cose, il gigante fondo detiene azioni in tedesco Robo consigliere scalabile Capitale , hanno comprato esperti americani per investimenti alternativi, Tennenbaum Capital Partners, e ha assunto la matrice di cache di fornitore IT. (JB)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: