Intesa – Veneto Banca

Dopo lo stato di insolvenza conclamato dal Tribunale di Treviso – cosa aspettano i commissari , lo Stato e gli organi competenti a revocare immediatamente il contratto di ramo di azienda sottoscritto presso lo Studio del Notaio Marchetti in Milano e a revocare il decreto legge 99/17 che è costato ai contribuenti italiani miliardi incassati dallo stesso Istituto e a ritornarli nelle casse dello Stato e dei contribuenti afffinche si possano privatizzare i due istituti?

Spero e mi auguro che il Governo , le associazioni e le Istituzioni provvedano a revocare a Intesa San Paolo quanto sopra e far diventare le due banche venete una sola istituzione finanziaria sotto la regia del Governo dove i contribuenti italiani possano sentirsi fieri di una vera banca statale al servizio dei cittadini.

Paolo Politi