Blockchain, Carrefour avvia operazione trasparenza con la filiera del pollo

Michele Pilia

POSTED ON LUGLIO 24, 2018 silenziefalsita.it

Carrefour Italia sarà la prima GDO (Grande Distribuzione Organizzata) a monitorare e certificare la filiera alimentare mediante l’utilizzo della tecnologia blockchain.

L’utilizzo di tale tecnologia permetterà di compiere notevoli passi avanti nella trasparenza dei prodotti presenti negli scaffali dei principali supermercati italiani, fornendo al cliente, in tempo reale, informazioni di fondamentale importanza come ingredienti, luogo di origine e data di scadenza, attraverso una tecnologia che rende tali informazioni sicure, protette e libere dal rischio di contraffazione.

I clienti, durante l’acquisto dei prodotti certificati, potranno consultare le informazioni relative all’intero percorso effettuato dal prodotto, fornite da circa trenta stabilimenti del settore, attraverso la scansione di un codice QR.

*/Agrumi/*

Stéphane Coum, manager di Carrefour Italia, commenta così la novità introdotta: “L’evoluzione delle richieste del consumatore e la rinnovata attenzione alla provenienza dei prodotti che la GDO offre, impone agli operatori del settore un impegno sempre maggiore verso la trasparenza delle informazioni. La tecnologia blockchain è uno strumento fondamentale in questa direzione, poiché rappresenta un patto di fiducia tra Carrefour Italia e il cliente finale, che potrà verificare direttamente e in tempo reale le informazioni legate alla filiera del prodotto, dall’origine sino all’arrivo al punto vendita.”

L’azienda francese negli ultimi anni ha dimostrato più volte il proprio impegno profuso nella ricerca della trasparenza in relazione ai processi produttivi, nei confronti dei clienti: nel 1992 è stato avviato in Francia il progetto “Filiera Qualità” (giunto in Italia parecchi anni dopo).

Attualmente, i controlli effettuati tramite la blockchain riguardano il processo produttivo dei polli e dei pomodori.

Con questo procedimento l’etichetta dei prodotti diventa digitale, il cliente avrà modo di verificare tutte le informazioni in tempo reale, consultando in tempo reale dati certificati e non falsificabili attraverso un’interfaccia sviluppata dalla stessa azienda francese: in questo modo tra la catena di supermercati e i propri clienti si instaura un rapporto di fiducia che apporterà vantaggi a entrambi.