IL VENTENNIO PERDUTO: COME GLI ULTIMI 20 ANNI STANNO DISTRUGGENDO LA SOCIETA’

 scenari economici.it 31.7.18

Cari amici,

da zerohedge vorrei presentarvi alcuni grafici che mostrano come l’ultimo decennio, anzi ventennio, sia un periodo perduto per quanto riguarda il benessere diffuso. Il sito ci fornisce dei dati, ovviamente, riferibili agli USA, ma il cui significato potrebbe essere facilmente allargato a tutta l’economia  occidentale.

 

Dato 100 il valore della paghe reali nel 1973, se consideriamo il 50% che prende paghe più basse, questi non ha mai più ripreso il valore del 1973. La crescita vi è stata solo considerando il 95% delle paghe. I poveri sono poveri come nel 1973, anzi sono ancora più poveri, del 4,6%.

 

Cosa succede alle remunerazioni, come crescono, al crescere del percentile di guadagno e com’è l’andamento rispetto al 1980? Nel 1980 la crescita dello stipendio era inversamente proporzionale al suo livello: può si guadagnava, meno c’era da aspettarsi che aumentasse la propria remunerazione. Ora è l’esatto opposto: maggiore la remunerazione maggiore la crescita. Chi è ricco diventa sempre più ricco, chi è povero resta sempre povero, senza possibilità di veder migliorate le sue condizioni.

Se volevate una spiegazione per l’astio e per l’insofferenza attuali, eccovi serviti.