“Soldi” per traditi ex BPVi e Veneto Banca: l’intervento di Andrea Ferrazzi, poi vota Parlamento per decreti entro il 31 ottobre, ma Bitonci e Villarosa frenano. E i soci?

 

Di Giovanni Coviello (Direttore responsabile VicenzaPiù) 7.8.18

 

 

Il senato, prima che anche la Camera dei Deputati confermasse tutto, approva all’unanimità l’emendamento al Milleproroghe firmato dal senatore dem Andrea Ferrazzi che porta il Governo a riconoscere la validità della legge 205 del 27 dicembre 2017, quella dei ristori pe le vittime dei reati finanziari, tra cui in massima parte i soci truffati di BPVi e Veneto Banca, e noi titoliamo ieri: «Crac BPVi e Veneto Banca, Milleproroghe: decreto salva risparmiatori entro 31 ottobre. Salva legge 205 per ristori salvo colpi di coda associazioni e politici che lo hanno ritardato». Ma i colpi di coda arrivano eccome.

Il sottosegretario al Mef, Massimo Bitonci (lega), fa scrivere al Corriere del Vento: “«Lo scorso 24 luglio con il collega Alessio Villarosa (M5S) abbiamo incontrato tutte le associazioni delle vittime del crac delle banche venete e da lì abbiamo stilato una proposta che ho già sottoposto al ministro Giovanni Tria, al premier Giuseppe Conte e ai vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio. L’emendamento è una mera proroga dei termini, una vittoria di Pirro, ma noi già da settembre inizieremo a lavorare a una proposta da inserire direttamente in legge di bilancio» La ratio legastellata è che il fondo lasciato in eredità dai governi a trazione dem va riscritto. «E sulla base delle precise richieste dei diretti interessati»...”.

Se le dichiarazioni dei rappresentanti delle associazioni Unite per il fondo (qui quelle dell’avv. Franco Conte presidente di Codacons Veneto e qui quelle di Patrizio Miatello a nome di tutte), che all’incontro del 24 luglio hanno partecipato, negano le richieste sulla base delle quali bisognerebbe azzerare l’esistente per iniziare a scrivere un’altra legge, l’on. Alessio Villarosa (M5S), anche lui sottosegretario al Mef, sul suo profilo FB posta un video ancora più secco (clicca qui) contro quanto ieri deciso col titolo: “Che vergogna! Il Pd usa i Risparmiatori per farsi propaganda“.

Per fornirvi un quadro completo, su cui farvi le vostre idee (le nostre sono chiare e contrarie ad ogni ulteriore ritardo nel partire salvo poi migliorare!), il video qui pubblicato riporta l’intervento integrale del senatore del Pd Andrea Ferrazzi che ha portato al voto di approvazione da parte del Parlamento ora, almeno apparentemente, messo in discussione.

Per la gioia dei… soci che di una cosa sono certi: si continua a giocare sulla loro pelle.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...