TUTTI AMICI DI BENETTON.

Scenari economici.it 21.8.18

https://www.youtube.com/watch?v=A4JObBtUjGY

Giusto per capire il “lato oscuro” del capitalismo nostrano.

Capitani coraggiosi che non mettono un euro di suo ma scaricano tutti i costi sulle società EX PUBBLICHE “VAMPIRIZZATE” e di conseguenza sulla collettività, cioè sulle nostre, vostre, TUE TASCHE!!

Va ripensato integralmente il modello economico che solo un nuovo governo come questo LEGA – 5 STELLE può portare avanti una fortissima ripresa dell’intervento pubblico sull’economia delle strutture strategiche e sui servizi essenziali.

Ribadisco inoltre che 5 ponti  in 5 anni crollati danno la misura dell’emergenza cui l’Italia deve far fronte.

Caro governo andate a indagare sull’allargamento di Fiumicino, come ben spiegato nel video!! Appello diretto in particolare a Paragone che fu l’autore del pezzo della “gabbia”. Che ha fatto sul ponte di Genova una bella sintesi video:

https://www.youtube.com/watch?v=JOydlh9uY8Y

Inoltre smettiamo di considerare le strutture architettoniche “strane” e per questo da considerarsi “OPERE D’ARTE” da salvaguardare e addirittura pur presentando problemi enormi sia strutturali che gestionali  ne viene pensata la demolizione PER POI RICOSTRUIRLO UGUALE!!

ROBA DA NEURO, mi viene (per conoscenza e personale interessamento) l’esempio del complesso scolastico superiore “Concetto Marchesi” di Pisa che fu anche preso ad esempio da Report come struttura assurda e degradata.

La “creatività” degli architetti SI DEVE FERMARE DAVANTI A FUNZIONALITA’, SICUREZZA E COSTI ACCETTABILI, PUNTO E A CAPO.

MAI PIU’ STRUTTURE VISIONARIE e ASSURDE MA PRATICITA’, ECONOMIA E BUON SENSO.

Il ponte Morandi ne è un esempio, dato che i tiranti precompressi in cemento armato furono un brevetto del Morandi stesso, ma solo Venezuela e Libia ne costruirono uno (oltre a quello di Genova), poi per i problemi di quello Venezuelano e il velocissimo degrado dei tiranti d’acciaio dentro le travi di cemento armato non fu mai più usato in tutto il mondo come sistema costruttivo e questo vorrà pur dire qualcosa.

Come spiegato in questo video da un tecnico esperto in materia:

https://www.youtube.com/watch?v=xRFKzSSh9g0

Italia libera, sana, equa, sicura, sostenibile e soprattutto sovrana.

Marco Santero