Atlantia: Di Maio, vuole partecipazione Stato per salvarsi in Borsa

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

“Castellucci dice no alla nazionalizzazione ma che va bene una partecipazione dello Stato: prima avete fatto questo guaio e poi volete una partecipazione per salvarvi in Borsa? Non è questo il nostro obiettivo: il nostro obiettivo è far sì che se si paghi il pedaggio non si rischi di morire”.

Lo ha affermato il vice premier Luigi Di Maio nel corso della sua visita al Cairo, aggiungendo che i ministri che hanno firmato le convenzioni con le concessionarie autostradali “devono pagare di tasca propria. Dicono che così si scoraggiano gli investitori esteri, ma conosco tanti investitori esteri che non hanno mai avuto contratti con un rendimento assicurato del 7%. Il nostro obiettivo principale è revocare la concessione, fare in modo che i ministri che hanno firmato quei contratti capestro paghino e ricostruire il ponte in sicurezza”.

“Per me è complicato dire alle famiglie delle vittime che il ponte lo ricostruirà chi lo ha fatto crollare – ha aggiunto – Secondo me il ponte lo deve ricostruire un’azienda di Stato, come Fincantieri, che può essere sostenuta da Cdp, possiamo far costruire pezzi del ponte alla Fincantieri di Genova”.

rov

(END) Dow Jones Newswires

August 29, 2018 09:17 ET (13:17 GMT)