Atlantia: in Cda risposta a Mit, incognita Madrid su Abertis (Sole)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Il Cda di Atlantia oggi prepara la risposta al Ministero delle Infrastrutture sulle contestazioni contenute nella procedura ri revoca ella concessione dopo il crollo del viadotto Morandi a Genova. Lo scenario politico, scrive il Sole 24 Ore, resta fluido e negli ambienti finanziari l’impressione è che la “soluzione” al caso Genova potrebbe maturare in tempi più lunghi del previsto.

Il punto, sottolinea il quotidiano, è che Atlantia si trova in un momento cruciale della sua storia industriale e i tempi rappresentano una variabile chiave. Il riferimento è all’operazione Abertis: sulla carta l’operazione è chiusa, ma manca ancora un’autorizzazione a livello governativo per chiudere formalmente il dossier. Il Ministero dello Sviluppo spagnolo deve ratificare l’autorizzazione a suo tempo concessa ad Atlantia quando fu presentata l’Opas su Abertis.

In proposito si fa notare che quel nulla osta dovrebbe essere ancora valido, dato che la struttura dell’accordo con Florentino Perez vede il gruppo italiano in posizione di controllo. Tuttavia ci si chiede se gli eventi di Genova e i rischi legati alla revoca della concessione da parte del Governo ad Atlantia possano condizionare il verdetto; al momento, trapela in ambienti spagnoli, l’evoluzione del dialogo tra il gruppo autostradale spagnolo e il Governo è seguita con molta attenzione. Insomma, Madrid è spettatore interessato della vicenda e gli interrogativi non mancano.

rov

(END) Dow Jones Newswires

August 31, 2018 03:49 ET (07:49 GMT)