Intesa Sanpaolo, Jp Morgan scende e BlackRock sale

Rosario Murgida finanzareport.it 4.9.18

I due investitori statunitensi comunicano variazioni nelle loro partecipazioni con la banca che ha deciso di vendere e con la società di investimenti ancora intenzionata a puntare sugli asset italiani

Titolo Intesa Sanpaolo decisamente ben impostato a Piazza Affari, complice l’andamento positivo del comparto bancario italiano.

Non ci sono particolari notizie legate direttamente alla banca lombardo-piemontese a influire sui corsi azionari anche se bisogna registrare alcuni movimenti tra gli investitori istituzionali presenti nel capitale. In particolare JP Morgan Chase & Co, secondo le comunicazioni alla Consob, ha prima aumentato la propria partecipazione nel capitale di Intesa Sanpaolo, salendo il 28 agosto al 3,018, per poi scendere al 2,929% il giorno dopo. La banca statunitense ha quindi ridotto progressivamente la sua presenza nel capitale dell’istituto guidato da Carlo Messina perchè il 18 luglio scorso risultava titolare di una partecipazione potenziale del 7,353%, di cui il 4,19% in indiretta proprietà e con diritto di voto.

Alla discesa di Jp Morgan fa da contraltare l’ascesa di BlackRock, società di investimenti sempre più attiva e presente in Italia, ha superato la soglia del 5% arrivando al 5,012% e dimostrando ancora una volta la sua propensione a scommettere sulle asset class italiane.

Alle 9,12 le azioni Intesa Sanpaolo guadagnano l’1,91% a 2,2125 euro.