Doppio schiaffo ad Atlantia da governo: revoca concessione Autostrade e ricostruzione ponte a Fincantieri (La Stampa)

11.9.18 di Laura Naka Antonelli borse.it

Cacciare Autostrade da tutta la rete nazionale ed evitare che la società controllata da Atlantia partecipi alla ricostruzione del ponte Morandi di Genova, il cui crollo è costato la vita a 43 persone.

Stando alle indiscrezioni riportate da La Stampa, l’esecutivo M5S-Lega, più precisamente i suoi giuristi, starebbe puntando su due provvedimenti: “due diversi provvedimenti, uno per la revoca della concessione, l’altro per la ricostruzione del ponte, utilizzando in entrambi i casi il decreto-legge, l’unico strumento legislativo capace di produrre l’effetto di diluire nel tempo il contenzioso che è alle porte”.

In particolare, il vicepremier Luidi Di Maio starebbe pensando di assegnare i lavori per la ricostruzione del ponte a Fincantieri, saltando la gara europea.

In realtà, scrive il quotidiano La Stampa, “a Fincantieri spetterebbe il compito di «assemblare» i materiali ferrosi con i quali si dovrebbe ricostruire il ponte e probabilmente altri avrebbero l’incarico della realizzazione”.

Fonte: Finanza.com