Torna il caso dell’AIR FORCE RENZI” ed è peggiore che prima (Verità Grazie)

 scenarieconomici.it 15.9.18

La Verità, il quotidiano di Maurzio Belpietro che ha il coraggio di dire quello che altri vi nascondono , oggi parla dei dossier su Alitalia, Air Force Renzi e Benetton che sono nelle mani del Ministro Infrastrutture e Trasporti grazie al consulente Gaetano Intrieri contro il qual  “Casualmente”, Forza Italia presenta una interrogazione perchè condannato a 2 anni per bancarotta di Gandalf Air, fatto nel quale il consulente ammette responsabilità, ma che non dovrebbe depauperarne la qualità o il lavoro… Infatti Intrieri ha trovato TANTE COSE che vi invitiamo ad approfondire leggendo il Quotidiano. Per condensare:

  • gli aerei gemelli dell’Air Force Renzi sono in vendita da parte di Ethiad a 7 milioni di euro, mentre il renziplano è stato venduto a 164 milioni;
  • comunque i conti non tornano perchè ci sarebbero 13 milioni che nel giro di contratti Ethiad – Alitalia – Governo sono andati “Persi”, chissà dove;
  • Alitalia avrebbe fatto da leaser senza poter garantire neanche le manutenzioni;
  • Alitalia ha ceduto sottocosto slot di atterraggio per 350 milioni di euro… ;
  • Cene da 5000 euro dei dirigenti Alitalia ed altri sprechi assortiti;
  • Fiumicino , la proroga garantita da Maio Monti per il “Raddoppio” , è inutile.

Ci soffermiamo un attimo sull’ultimo punto. Aeroporti di Roma, gruppo ATLANTIA (cioè controllo Benetton) per raddoppiare dovrebbe comprare un terreno di proprietà, casualmente , della famiglia Benetton. Tutto casuale. Intrieri afferma che il raddoppio è inutile perchè con 10 milioni di investimenti si potrebbe passare da 70 a 120 voli all’ora, per cui tutto sarebbe una sorta di enorme speculazione per  prolungare la concessione ai danni dei cittadini che volano e di Alitalia, su cui ricadono i costi per gli slot.

Forza Italia ha richiesto le dimissioni di Intrieri che, da parte sua , non nega la vicenda Gandalf Air, non dà la colpa alla magistratura o al destino cinico e baro. Percepisce 50 mila euro per la propria consulenza (10 cene Alitalia) , ma il suo ruolo sarebbe essenziale per capire la situazione della compagnia di Bandiera e chi ha preso cosa. Naturalmente, quindi, ne vogliono le dimissioni….