Banca Carige, i Malacalza lasciano un buco da 1,5 milioni

Redazione citywire.it 18.9.18

I Malacalza lasciano in Banca Carige un buco da 1,5 milioni. Lo scrive La Stampa sottolineando che si tratta di poca cosa nel mare dei guai dell’istituto ligure che giovedì dovrà rinnovare il cda (in foto l’a.d Paolo Fiorentino). Il problema del concordato della Omba Impianti&Engineering di Vicenza è però l’azionista. La Omba, che ha proposto ai creditori un taglio del 75% della sua esposizione, è infatti controllata dalla famiglia Malacalza, primo azionista di Carige con il 27,5%.

Il 7 agosto scorso, spiega il giornale, è arrivata in Banca Carige la lettera di Omba con la proposta di concordato preventivo liquidatorio, che prevede il soddisfacimento nella misura del 25% dei crediti chirografari. Con il conseguente passaggio dei circa 2 milioni di esposizione, già classificata tra le inadempienze probabili, nella categoria più brutta, quella delle sofferenze.