BENTIVOGLI (FIOM) E “L’ITALIA DELLA DUNA”

 scenarieconomici.it 22.9.18

Ad un convegno dell’Istituto Bruno Leoni, Bentivogli, dirigente sindacale Fim Cisl, afferma in pompa magna:

Bene, mai esempio fu più errato poiché:

A quel tempo il nostro automotive era straordinariamente sviluppato!

L’Italia spaventava tutti i suoi vicini.

Le Alfa e le Lancia facevano mangiare la polvere alle macchine tedesche, francesi e svedesi:

ecco la mitica Lancia Stratos SUPERVINCENTE:

e la Lancia Delta:

Ed ecco le Alfa:

I salari reali erano piu alti.

I risparmi erano molto piu alti.

Poi vennero i Franco-Longobardi che, corrompendo la nostra classe dirigente, la convinsero che dovevamo distruggere tutto questo in nome di quello che viene comunemente chiamato IL FOGNO EUROPEIFTA!

Da li in poi, l’Italia è stata gestita da comuni Vicerè con racconti favolistici come “lavorerete un giorno di meno guadagnando come in giorno di più” o, appunto, quello della Duna. La Duna, affermazione assurda (nelle intenzioni) e sbagliata nel concetto.
Essa fu una delle prime auto “globalizzate” della Fiat, prodotta in Brasile e destinata iniziamente a quel solo mercato!
Bentivogli dovrebbe studiare di più, sempre che non sapesse già le cose e le sue intenzioni non fossero altre!

Ad maiora.