15 frasi sulla diversità di grandi pensatori

angolopsicologia.com

frasi sulla diversità

“Imitare è un suicidio”, disse chiaro e semplice Ralph Waldo Emerson. In realtà, dovremmo avere paura di essere uguali, di non essere diversi. La differenza ci rende unici, irripetibili e preziosi mentre la normalizzazione di pensieri, desideri e comportamenti implica che ad un certo punto lungo la strada abbiamo perso la libertà di decidere e pensare da soli. Implica che in un determinato momento gettiamo la spugna, smettiamo di perseguire i nostri sogni e alziamo una bandiera bianca sacrificando la nostra autenticità.

Sfortunatamente, essere diversi non è sempre percepito come qualcosa di positivo e di valore perché in molti casi significa essere esclusi dal gruppo. I meccanismi di pressione del gruppo sono di solito devastanti, se non abbiamo un’autostima a prova di proiettile e una fiducia in noi stessi ben consolidata. Se non è questo il caso, il desiderio di appartenere al gruppo e l’accettazione degli altri possono vincere la battaglia contro il bisogno di brillare di luce propria.

Molti dei grandi scrittori, psicologi, filosofi e inventori dovettero affrontare questa dicotomia ad un certo punto della loro vita. E ne uscirono vincitori celebrando il valore della differenza, perché erano consapevoli che, se non seguiamo quella stella che ci rende speciali, saremo condannati alla frustrazione e alla mediocrità.

Frasi sulla diversità di persone che hanno osato essere diverse

  1. “Ogni volta che ti trovi dalla parte della maggioranza, è il momento di fermarsi e riflettere” – Marc Twain

Si dice che quando due menti pensano la stessa cosa, una di loro non sta pensando. Marc Twain ci avvertì di questo pericolo alla fine del 19° secolo, ma la verità è che la sua frase sulla diversità è ancora terribilmente attuale. Se siamo d’accordo con le correnti d’opinione socialmente accettate, faremmo meglio a fermarci per un secondo a riflettere, perché probabilmente non pensiamo da soli ma ci lasciamo manipolare.

  1. “Colui che segue la folla non andrà mai più lontano della folla. Colui che va da solo è più probabile che si ritroverà in luoghi dove nessuno è mai arrivato”- Albert Einstein

Se seguiamo la pista del pensiero che altri hanno segnato, sapremo esattamente dove dirigere i nostri passi. È il modo più sicuro, con meno imprevisti, ma non è la via che ci permetterà di brillare, scoprire, imparare e conoscere.

  1. “Il contrario del coraggio nella nostra società non è la codardia, è il confomismo” – Rollo May

Questo psicologo esistenzialista ci avvertì dei rischi del conformismo, inteso come il grado in cui siamo disposti a cambiare il nostro comportamento, le opinioni e le attitudini per adattarci all’interno di un gruppo.

  1. “La ricompensa per il conformismo è accontentare tutti tranne te” – Rita Mae Brown

Questa scrittrice  e attivista femminista americana sapeva benissimo di cosa stava parlando. Con questa frase sulla diversità, segnala l’enorme pericolo di cercare di accontentare tutti: finendo per sviluppare un “io” di cui potremmo persino vergognarci. Piacere a noi stessi è meglio che piacere a tutti.

  1. “Sii ciò che sei e di quello che senti, perché quelli che si infastidiscono non contano e quelli che contano non saranno infastiditi” – Fritz Perls

Questo psicologo umanista fu uno di quelli che difesero con maggiore impeto il bisogno di conoscerci ed essere autentici. Pertanto, con questa frase sulla diversità, ci incoraggia ad esprimere le nostre opinioni e sentimenti, così possiamo sentirci liberi in ogni momento della nostra vita. A qualcuno non piacerà, ma dobbiamo ricordare che non possiamo piacere a tutti.

  1. “La libertà non significa nulla, a meno che non significhi la libertà di essere diversi” – Marty Rubin

Esistono due tipi di libertà: la libertà che ci concede la società di muoverci all’interno di certe norme e la straordinaria libertà di esprimere ciò che siamo e abbiamo dentro. La maggior parte delle persone trascorre l’intera vita muovendosi entro i limiti della libertà sociale, senza mai scoprire l’enorme libertà che implica essere diversi.

  1. “La conquista più grande è essere te stesso in un mondo che cerca costantemente di farti essere qualcun altro” – Ralph Waldo Emerson

Questo filosofo trascendentalista capì quanto difficile sia  andare contro corrente, ma considerò anche che è il più grande risultato che possiamo ottenere nella nostra vita, specialmente tenendo conto che tutte le forze intorno a noi spingono nella direzione opposta.

  1. “Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare” – Friedrich Nietzsche

Quando spicchiamo il volo, specialmente la prima volta, di solito abbiamo paura. Tuttavia, nella misura in cui raggiungiamo maggiore altezza e sicurezza, ci rendiamo anche conto dell’universo limitato delle persone che non possono o non vogliono volare, e loro ci vedono piccoli e distanti.

  1. “La maggior parte delle persone sono altre persone. I loro pensieri sono opinioni di qualcun altro, la loro vita un’imitazione, le loro passioni una citazione”- Oscar Wilde

Lo scrittore irlandese non aveva peli sulla lingua quando si trattava di criticare il conformismo. Tuttavia, la verità è che questo gioco sociale che ci incoraggia ad essere come gli altri è così sottile che ci può sottrarre la nostra unicità senza che ce ne rendiamo conto. Anche l’antidoto è uscito dalla sua penna: “Sii te stesso, tutti gli altri ruoli sono già stati presi”.

  1. “Non dobbiamo permettere alle percezioni limitate degli altri di definire chi siamo” – Virginia Satir

Questa terapeuta familiare era perfettamente consapevole dell’enorme influenza che i gruppi esercitano sulla nostra personalità, specialmente quelli più vicini a noi, ecco perché la sua frase sulla diversità ci avverte della necessità di stabilire una distanza psicologica sufficiente da queste persone per non permettere che le loro credenze, gli stereotipi e le aspettative finiscano per limitarci.

  1. “Non sacrificare mai le convinzioni personali alle opinioni o desideri degli altri” – Ayn Rand

Questa filosofa credeva che abbiamo una missione nella vita, che consiste in raggiungere il nostro massimo potenziale e felicità. Per raggiungere questo obiettivo, pensava che dovremmo intraprendere un percorso di crescita personale guidato dal nostro desiderio di migliorare, ma allo stesso tempo assumendo la piena responsabilità delle nostre decisioni e azioni.

  1. “Se cerchi sempre di essere normale, non riuscirai mai a scoprire quanto potresti essere meraviglioso” – Maya Angelou

La scrittrice e attivista per i diritti civili Maya Angelou, non dava lezioni di morale, agiva. Pertanto, la sua frase sulla diversità acquista un significato più grande, essendo profondamente ispiratrice. Non dobbiamo dimenticare che siamo tutti unici e abbiamo doni preziosi, che possiamo sprecare quando tentiamo di adattarci alla società e ci limitiamo a soddisfare le aspettative degli altri.

  1. “Tu sei quello che fai, non quello che dici che farai” – Carl Gustav Jung

Questo psicoanalista ci avverte di un pericolo in cui possiamo cadere in qualsiasi momento: la tendenza a pensare che siamo ciò che pensiamo. Tuttavia, se questi valori e idee non sono messi in pratica non servono a nulla. Pertanto, non è sufficiente essere diversi, è necessario che questa autenticità abbia uno sbocco.

  1. “Chi è autentico, assume la responsabilità di essere ciò che è e si riconosce libero di essere quello che è” – Jean Paul Sartre

Questo filosofo mette il dito nella piaga, differenziando il semplice narcisismodall’autenticità. La persona autentica non è solo libera, è anche abbastanza matura da assumersi la responsabilità delle sue azioni.

  1. “Se non sei disposto a commettere un errore, non farai mai nulla di originale” – Ken Robinson

Questa frase sulla diversità pone l’accento su un aspetto spesso dimenticato ma molto importante: la capacità di affrontare gli errori e di imparare da essi. Coloro che si mantengono al sicuro nella loro zona di comfort, senza rischiare nulla, non commetteranno errori ma non saranno neppure in grado di scoprire tutto ciò che potrebbero essere in grado di fare. Pertanto, prepararsi ad essere autentici è prepararsi ad affrontare gli errori.