Un progetto di bilancio italiano 2019 bloccato

https://investir.lesechos.fr 28.9.18

Il progetto di bilancio presentato dalla coalizione italiana al potere ha scatenato la sfiducia degli investitori. A Milano, il FTSE Mib scende di oltre il 4%, mentre il debito italiano a 10 anni supera il 3%. Le banche sono fortemente sanzionate.

Un progetto di bilancio italiano 2019 bloccato |  Crediti fotografici: Dorli Photography / CC BY-NC-ND 2.0

Un progetto di bilancio italiano 2019 bloccato | Crediti fotografici: Dorli Photography / CC BY-NC-ND 2.0

Dire che il progetto di bilancio 2019 presentato giovedì sera dalla coalizione di governo in Italia non è il gusto del mercato è un mite eufemismo. A metà pomeriggio, il benchmark della Borsa di Milano, FTSE Mib , è sceso del 4,4% a 20.563 punti, il livello più basso dall’inizio di settembre. Segna di gran lunga la peggiore performance dei principali centri finanziari europei. Il CAC 40 a Parigi perde lo 0,85%, il Dax a Francoforte l’1,77% e l’Ibex 35 a Madrid l’1,7%.

La sensazione di panico ha anche conquistato i mercati obbligazionari. Le prestazioni del prestito italiano a 10 anni è salito al 3,261%, superiore a quello degli Stati Uniti tasso a 10 anni, e in particolare il divario con il Bund tedesco, che si riferisce alla zona euro , allargato a 280 punti, il più alto da quattro mesi. Tuttavia, l’aumento più spettacolare riguarda i 2 anni italiani, saliti all’1,24%, contro lo 0,83% di giovedì sera. Per quanto riguarda i valori, le banche e le assicurazioni italiane sono state pesantemente fischiato Banca Generali caduta del 9,25%, Banco BPM e Banco Popolare Emilia Romagna immerso oltre l’8%, Unicredit, Intesa Sanpaolo e Ubi Banca oltre 7 % …

Sul mercato dei cambi, l’euro scende sotto la soglia di $ 1,16, contro 1,171 dollari di giovedì, tornando ai livelli più bassi di tre settimane fa.

Dopo duri negoziati, la coalizione governativa formata dalla Lega e il movimento a 5 stelle hanno finito per ammettere al Primo Ministro – l’ultima difesa di Bruxelles a Roma – un deficit di bilancio del 2,4% per il prossimo anno, rinnovabile in 2020 e 2021. Una vittoria per Luigi di Maio e Matteo Salvini, che saranno in grado di soddisfare alcune delle costose promesse elettorali.

Ripensare alcune misure

Certo, questo deficit rimane nei chiodi del 3% imposto da Bruxelles, ma l’Italia, il cui debito rappresenta oltre il 130% del PIL, rinuncia alla sua promessa di ridurre la spesa pubblica. Il ministro dell’Economia italiano Giovanni Tria ha sostenuto un deficit dell’1,6%; i mercati speravano in un compromesso del 2%; il precedente governo di centro-sinistra puntava allo 0,8%. ”  I governi europei stanno ancora pensando a come spendere i soldi che non hanno  “, ha detto Neil Dwane, strategist di Allianz Global Investors. “In precedenza abbiamo stimato che l’Italia aveva un margine dell’1% del PIL e il governo sembra utilizzarlo a pieno. Ciò rende il debito italiano più vulnerabile ai rischi esterni , afferma Nicola Nobile, economista diOxford Economics. Prevediamo che la volatilità resterà nei mercati nei prossimi giorni, in quanto l’Unione Europea inviterà sicuramente l’Italia a ripensare alcune misure . “

Per il commissario europeo per gli affari economici e finanziari, il francese Pierre Moscovici , il bilancio italiano ”  sembra fuori dai riflettori ” delle regole europee. Roma ha tempo fino al 15 ottobre per inviare il proprio bilancio alla Commissione europea . È anche in ottobre che l’agenzia di rating Moody’s prenderà la sua decisione sulla nota dell’Italia. ”  L’impressione è che il vero timore degli operatori non sia tanto il contenuto, quanto piuttosto la possibile intensificazione dello scontro con la Commissione europea  “, commenta Antonio Cesarano, Capo Strategista Globale, Intermonte SIM, citato da Il Sole 24 Ore .