Astaldi, per S&P è già in default

Rosario Murgida finanzareport.it 3.10.18

L’agenzia ha tagliato il rating al livello minimo della sua scala di valutazioni

Astaldi è già in una situazione di default. E’, in estrema sintesi, l’esito della valutazione condotta da Standard&Poor’s che ha portato al taglio del rating sul debito del gruppo romano delle costruzioni da CCC- a D, il livello minino nella scala del merito di credito assegnato dall’agenzia.

Del resto, l’istanza di concordato preventivo in bianco presentata nei giorni scorsi al Tribunale di Roma “prevede la sospensione dei pagamenti” ai creditori per bloccare eventuali iniziative di riscossione, il che per l’agenzia equivale a una situazione di default, ossia di insolvenza.  

S&P, che ha agito a poche ore da un analogo taglio operato da Fitch, ha inoltre rivisto l’outlook da “developing” a “not meaningful” escludendo quindi la possibilità di migliorare le sue valutazioni, quantomeno nel breve o medio termine. 

Intanto la situazione difficile della società di costruzioni sta producendo effetti sul titolo a Piazza Affari, al punto da aver spinto Borsa Italiana a vietare le vendite senza limitazioni di prezzo a partire da ieri. Il divieto non è stato sufficiente a limitare il crollo continuo delle azioni, che ieri hanno perso il 28,13% arrivando a 0,41 euro. Oggi, invece, la seduta vede il titolo protagonista di un rally: alle 9,01 segna un rialzo del 14,68% a 0,4702 euro dopo le forti perdite dei giorni scorsi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...