Rinaldi Vs Monti a La 7: “Senza di me la Germania non avrebbe concesso il QE” “Draghi lo avrebbe fatto lo stesso, se voleva salvare l’Euro”

scenarieconomici.it 5.10.18

 

Un interessante scambio in diretta fra il Prof. Antonio Maria Rinaldi, in studio, e il Senatore Mario Monti, collegato a sorpresa telefonicamente,  a L’Aria che Tira del 5/10.

Si parlava della Finanziaria attuale e del ruolo della BCE. Il prof. Rinaldi ha elogiato il ruolo di Draghi e della BCE per placare lo spread, esploso durante il governo Monti, con il QE, ed è intervenuto Monti . Secondo il Senatore è stato proprio il suo governo a permettere che avvenisse il QE, rivelandoci una grande realtà: l’Euro è comandato dalla Germania, dalla Mekel, che non avrebbe permesso nessun intervento, neppure per salvarlo, se non alle proprie esatte condizioni.  A questo il professor Rinaldi risponde facendo notare che il QE era obbligato, se si voleva salvare l’euro, sia che ci fosse stato Monti o Berlusconi. Una osservazione semplice ed efficace, che mette in luce come la vera debolezza dell’euro sia una politica semi – ricattatoria per cui non si fa nulla, anche a costo di portare tutti al disastro, se non sono accettati diktat inutili, quanto arbitrari, imposti da qualcuno a scapito di qualcun altro. Inutili perchè proprio il governo Monti è stato un periodo di esplosione del debito pubblico italiano, aumentato di oltre 80 miliardi e di 6 punti percentuali sul PIL, a dimostrazione dicome le misure di austerità imposte siano prima di tutto economicamente, poi  politicamente, devastanti.

Buon ascolto