Il potente CEO di JP Morgan esce dalla conferenza “Davos in the Desert” dell’Arabia Saudita, unendosi a una crescente lista di nomi di alto profilo che snobbano il regno per il presunto omicidio e lo smembramento di un giornalista

Di KHALEDA RAHMAN PER DAILYMAIL.COM

 

  • La prossima settimana l’iniziativa di investimento futura (FII) si svolgerà a Riyadh 
  • Ma l’evento è stato colpito da un’ondata di cancellazioni di alto profilo nei giorni scorsi 
  • Viene tra le accuse che l’Arabia Saudita abbia ucciso il giornalista Jamal Khashoggi
  • Non è stato visto da quando è entrato nel consolato saudita a Istanbul il 2 ottobre

L’amministratore delegato di JPMorgan Chase è diventato l’ultimo partecipante di alto profilo a ritirarsi da una conferenza sugli investimenti in Arabia Saudita tra le preoccupazioni per il giornalista scomparso Jamal Khashoggi.

In due nuovi grandi successi alla credibilità della Future Investment Initiative (FII) lunedì, il CEO di JPMorgan Chase Jamie Dimon, che avrebbe dovuto intervenire durante l’evento, e il presidente Ford Bill, hanno annullato i piani per partecipare. 

Soprannominato ‘Davos in the Desert’, la conferenza – vista come una piattaforma per il principe ereditario Mohammed bin Salman – è prevista per la prossima settimana a Riyadh.

Ma è stato colpito da una serie di cancellazioni di rilievo dopo la scomparsa di Khashoggi, che non è stato visto da quando è entrato nel consolato saudita a Istanbul il 2 ottobre.

Nei giorni scorsi, una serie di dirigenti di media, tecnologia e società finanziarie si sono ritirati dalla conferenza, in programma dal 23 al 25 ottobre. 

Scorri verso il basso per il video 

Il CEO di JPMorgan Chase, Jamie Dimon (nella foto), è uscito dalla Future Investment Initiative

Il CEO di JPMorgan Chase, Jamie Dimon (nella foto), è uscito dalla Future Investment Initiative

Il CEO di Uber, Dara Khosrowshahi, si è ritirato nonostante l’Arabia Saudita abbia investito miliardi di dollari nella società.

Anche i baroni degli affari, tra cui il miliardario britannico Richard Branson e le mass media dei media come Bloomberg e la CNN, si sono fatti avanti. 

Branson ha sospeso tutti i legami commerciali con l’Arabia Saudita, compresi i colloqui per un investimento di $ 1 miliardo in Virgin Galactic

Altri prelievi di alto profilo includono: il presidente della Banca Mondiale Jim Yong Kim, il CEO di Viacom Bob Bakish, il fondatore di AOL Steve Case e il creatore di Android Andy Rubin.

Ma il segretario al Tesoro americano Steven Mnuchin ha detto sabato che ha ancora intenzione di partecipare alla conferenza saudita.

“Se durante la prossima settimana usciranno più informazioni, ne prenderò ovviamente in considerazione”, ha affermato. 

Anche il presidente Ford Bill Ford ha cancellato i piani per partecipare all'evento - soprannominato 'Davos nel deserto'

Anche il presidente Ford Bill Ford ha cancellato i piani per partecipare all’evento – soprannominato ‘Davos nel deserto’

Jamal Khashoggi (nella foto) non è stato visto da quando è entrato nel consolato saudita a Istanbul il 2 ottobre

Jamal Khashoggi (nella foto) non è stato visto da quando è entrato nel consolato saudita a Istanbul il 2 ottobre

La CNN, il Financial Times, il New York Times, CNBC e Bloomberg, oltre a giornalisti e redattori dell’Economist, hanno dichiarato di non partecipare più alla conferenza, che si affida pesantemente ai giornalisti per moderare le migliori sessioni.

CNBC e Bloomberg, insieme a Fox Business Network, sono stati tra i media partner con un grande ruolo all’evento.

L’attrice della CNBC e l’editorialista del New York Times Andrew Ross Sorkin hanno annunciato che giovedì non parteciperà, dicendo che è stato terribilmente angosciato dalla scomparsa di Khashoggi.

Chi è tirato fuori?

Il CEO di JPMorgan Chase, Jamie Dimon

Ford presidente Bill Ford

Fondatore del gruppo Virgin Richard Branson 

CEO Uber Dara Khosrowshahi

L’amministratore delegato di BlackRock Larry Fink

CEO di Blackstone Group, Stephen Schwarzman 

Il presidente della Banca Mondiale Jim Yong Kim

CEO di Viacom, Bob Bakish

Fondatore di AOL Steve Case

Il creatore di Android Andy Rubin

Rodger Novak, co-fondatore di Crispr Therapeutics AG 

CNN

CNBC

Il New York Times

Financial Times

Bloomberg

Ariana Huffington

Andrew Ross Sorkin, editorialista del New York Times e anchor della CNBC

Zanny Minton Beddoes, The Economist

Il proprietario del Times Times Patrick Soon-Shiong 

Anche l’imprenditore Arianna Huffington non parteciperà e si è dimesso dal comitato consultivo della conferenza, ha detto la sua società Thrive Global PR.

L’amministratore delegato di BlackRock Larry Fink e il CEO di Blackstone Group, Stephen Schwarzman, non parteciperanno più ad una conferenza di alto profilo in Arabia Saudita, secondo quanto riferito da Reuters.

BlackRock, il più grande gestore di fondi del mondo, e Blackstone, il più grande gestore mondiale di investimenti alternativi, avevano entrambi programmato di partecipare alla conferenza di Riyad.

Ma un certo numero di personalità dei media stanno ancora sostenendo l’evento, tra cui l’ospite di Fox Business Network Maria Bartiromo – il cui datore di lavoro Rupert Murdoch ha coltivato legami con il principe ereditario Mohammed e lo ha ospitato per cena durante il suo viaggio negli Stati Uniti all’inizio di quest’anno.

Nel frattempo, il capo del FMI Christine Lagarde ha detto che sabato è stata “inorridita” dai rapporti sul destino del dissidente saudita Khashoggi, ma ha ancora intenzione di partecipare.  

A Washington, il genero del presidente Donald Trump e consulente senior, Jared Kushner, sta subendo pressioni dopo aver guidato la strategia dell’amministrazione per stringere stretti legami con Mohammed.

Venerdì, gli organizzatori della conferenza hanno rimosso tutti i nomi dei partecipanti dal proprio sito web man mano che il numero di cancellazioni è cresciuto.

“Sebbene sia deludente che alcuni oratori e partner si siano ritirati, non vediamo l’ora di accogliere migliaia di oratori, moderatori e ospiti da tutto il mondo a Riyadh”, ha detto un portavoce FII.

Khashoggi, un giornalista residente negli Stati Uniti e del Washington Post critico delle politiche di Riyadh, è scomparso il 2 ottobre dopo essere entrato nel consolato saudita a Istanbul. 

Il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Steven Mnuchin ha detto oggi che sta ancora programmando di partecipare alla conferenza saudita

Il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Steven Mnuchin ha detto oggi che sta ancora programmando di partecipare alla conferenza saudita

Il CEO di Uber, Dara Khosrowshahi, si è ritirato nonostante l'Arabia Saudita abbia investito miliardi di dollari nella società

Il CEO di Uber, Dara Khosrowshahi, si è ritirato nonostante l’Arabia Saudita abbia investito miliardi di dollari nella società

I funzionari turchi dicono di temere che una squadra di successo saudita abbia ucciso Khashoggi, che è scomparso da quasi due settimane, e ha rimosso il suo corpo.

L’Arabia Saudita ha fortemente negato di aver ucciso Khashoggi.

Il suo ministro degli interni ha descritto l’affermazione come “menzogne”. Funzionari sauditi hanno detto di aver lasciato il consolato poco dopo essere entrato.

Di domenica. L’Arabia Saudita ha messo in guardia dalle minacce di punirlo per la scomparsa di Khashoggi, quando i leader europei si sono ammassati.

La controversia ha turbato alleati occidentali tradizionali di Arabia Saudita – molti di loro fornitori di armi al regno – e anche minato gli sforzi da parte del principe, Mohammed, per presentare se stesso come il futuro di modernizzazione del regno. 

Lunedì, il presidente Donald Trump ha suggerito che “assassini canaglia” potrebbero essere responsabili di qualsiasi cosa sia accaduta al giornalista scomparso. 

Trump ha detto ai giornalisti, come ha partito alla Casa Bianca in rotta verso la Florida che ha parlato per telefono con il re dell’Arabia Saudita e che ‘il Re fermamente negato qualsiasi conoscenza’ della scomparsa.

Lunedì, il presidente Donald Trump ha suggerito che "assassini canaglia" potrebbero essere responsabili di qualsiasi cosa sia accaduta al giornalista scomparso

Lunedì, il presidente Donald Trump ha suggerito che “assassini canaglia” potrebbero essere responsabili di qualsiasi cosa sia accaduta al giornalista scomparso

Il presidente ha detto che non voleva “entrare nella mente di King Salman, ma ha detto:” A me sembrava che forse potevano essere assassini canaglia “.

Ha aggiunto: “Cercheremo di arrivare a fondo molto presto, ma la sua è stata una smentita piatta”.   

Trump aveva precedentemente twittato per dire che aveva parlato con Salman e che stava mandando a Riyadh il segretario di stato americano Mike Pompeo. 

Ha preso una posizione cauta dopo la scomparsa di Khashoggi, minacciando la “punizione severa” se le prove emergenti confermano che gli agenti sauditi hanno ucciso Khashoggi e si sono sbarazzati del suo corpo.

Tuttavia, ha ripetutamente chiarito che non rischierà miliardi di dollari in accordi per vendere armi al regno, che è un alleato strategico nella scatola dell’esercito mediorientale.       

Nel frattempo, il ministero degli esteri della Turchia ha detto che il consolato al centro del mistero doveva essere esaminato da funzionari sauditi e turchi. 

Gran Bretagna, Francia e Germania hanno rilasciato una rara dichiarazione congiunta affermando che stavano trattando la scomparsa di Khashoggi “con la massima serietà” e chiedendo una “inchiesta credibile”.