LE GRANDI MANOVRE DI GUZZETTI – L’84ENNE GRAN CAPO DELLE FONDAZIONI BANCARIE, VICINO A LASCIARE I SUOI INCARICHI, PROVA A SISTEMARE I PEZZI SULLA SCACCHIERA – SPINGE PER PAOLO ANDREA COLOMBO ALLA PRESIDENZA DI BANCA INTESA, MA MESSINA VUOLE LA RICONFERMA DI GROS PIETRO E ALLORA, PER AVERE UN APPOGGIO, IL GRANDE VECCHIO PROMETTE A FRANCESCO PROFUMO LA PRESIDENZA DI ACRI (A GORNO TEMPINI LA FONDAZIONE CARIPLO)

dagospia.com 18.10.18

Dagonews

GIUSEPPE GUZZETTIGIUSEPPE GUZZETTI

L’84enne Giuseppe Guzzetti, giunto quasi a scadenza dei suoi incarichi, è preoccupato di sistemare i pezzi sulla scacchiera nel modo giusto. Il suo cruccio è il rinnovo della presidenza di Banca Intesa. L’ad Carlo Messina spinge per la riconferma di Gian Maria Gros Pietro. Guzzetti, da raffinato democristiano, ha eccepito sull’ipotesi avanzando una serie di articolati ragionamenti (e molti pretesti) con l’obiettivo di far emergere il nome di Paolo Andrea Colombo. Un’idea sulla quale ha cercato l’appoggio di Francesco Profumo, a capo della Compagnia San Paolo, al quale ha promesso in cambio la presidenza di Acri. Per la poltrona di presidente della Fondazione Cariplo, Guzzetti ha il suo uomo: vuole lasciarla a Giovanni Gorno Tempini.

gian maria gros pietroGIAN MARIA GROS PIETROgiovanni gorno tempiniGIOVANNI GORNO TEMPINIPaolo Andrea ColomboPAOLO ANDREA COLOMBOcarlo messinaCARLO MESSINA