Cadono i bund, l’Euro sale come Draghi “Non abbastanza accomodante”

Foto del profilo dell'utente Tyler Durden

In vista della conferenza stampa di Draghi, alcuni trader speravano che Draghi avrebbe riconosciuto il forte rallentamento dell’economia europea nelle ultime settimane, come dimostra l’ultimo calo dell’indice di sorpresa di Citi nell’Eurozona, i disordini politici in corso in Italia e nel Regno Unito e in generale rallentamento economico dovuto alla guerra commerciale in corso, forse arrivando a suggerire un’estensione del QE della BCE.

E mentre il presidente della BCE ha riconosciuto un “momento un po ‘più debole”, citando Brexit, commercio e Italia come i rischi chiave, compensando questa è stata la valutazione che i rischi per la crescita sono ancora “ampiamente bilanciati” pur rilevando che esiste ancora un ampio espansione e osservando che la BCE non ha “alcun motivo per dubitare della nostra fiducia nell’inflazione” ha reso il commento di Draghi “non abbastanza accomodante”

Inoltre, come osserva Bloomberg, la chiave del pensiero di Draghi è che il rallentamento è dovuto a “ragioni idiosincratiche” specifiche del paese, come egli menziona il settore automobilistico tedesco, nonché le incertezze commerciali e politiche (Italia / Brexit).

Il fatto che la BCE consideri questi fattori temporanei significa che non ci sono piani, per ora, per invertire la data di fine dicembre di QE.

E così, nonostante il riferimento a dati in entrata più deboli del previsto, come risultato del tono aggressivo di Draghi e del rifiuto di accennare persino alla fine del QE, l’EURUSD è balzato ai massimi di sessione …

… accanto ai rendimenti del Bund che sono anche diversi punti base più alti.