Banco Bpm: arrivate 3 offerte per pacchetti Npl (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Si aggirerebbe tra il 20 e il 25% il prezzo che i 

pretendenti hanno messo sul piatto per il portafoglio di crediti 

deteriorati che il Banco Bpm ha messo sul mercato nell’ambito del 

Progetto Ace. Ieri gli advisor Deutsche Bank e Banca Akros avrebbero 

ricevuto le offerte vincolanti che saranno illustrate al consiglio di 

amministrazione della banca nella riunione già prevista per giovedì 29 

novembre. 

In lizza, scrive MF, ci sarebbero la cordata Texas Pacific Group, 

Christofferson Robb & Company, Davidson Kempner e Prelios (affiancati da 

Mediobanca ), quella doBank-Fortress-Illimity e il tandem Credito 

Fondiario-Elliott. Per esprimere la valutazione i bidder hanno analizzato 

tre diversi perimetri: quello complessivo (di poco superiore a 8 

miliardi), quello più piccolo (3,5 miliardi) e un terzo a scelta. Secondo 

quanto risulta a MF-Milano Finanza il portafoglio sarebbe stato valutato 

tra il 20 e il 25% del valore nominale, in linea con le ultime operazioni 

avvenute sul mercato. Bisogna infatti considerare che la forte incertezza 

diffusasi sul mercato a cavallo dell’estate ha messo in allerta gli 

investitori che oggi chiedono un premio per il rischio maggiore. 

Mediamente l’Irr applicato alle non performing exposure è cresciuto da 3 a 

5 punti percentuali rispetto a maggio, determinando una contrazione dei 

prezzi. 

red/lus 

 

(END) Dow Jones Newswires

November 15, 2018 02:08 ET (07:08 GMT)