L’amministratore delegato di Goldman “indignato” per il coinvolgimento di Over Bank in uno scandalo di $ 4,5 miliardi 1MDB

zerohedge.com 16.11.18

Con le azioni Goldman in caduta libera (che conferiscono una patina d’ironia all’appello della banca che le azioni americane stanno andando verso un mercato ribassista ), l’amministratore delegato David Solomon sta facendo il tanto necessario controllo dei danni mentre il DOJ scavalca il ruolo della banca nell’agevolare $ 4,5. miliardi di frodi al fondo sovrano malese 1MDB.

Solomon, che ha ereditato lo scandalo dal suo predecessore Lloyd Blankfein (che è stato identificato come il “misterioso” dirigente bancario che ha partecipato a un incontro del 2009 con il primo ministro malese Najib Razak che ha aiutato la banca a garantire l’accordo), ha detto ai dipendenti di Goldman che è stato “personalmente indignato” dal ruolo della banca nello scandalo e ha assicurato ai dipendenti che ciò non era coerente con “il buon lavoro e l’integrità della banca”.

Goldman

Solo che, storicamente parlando, strappare i governi stranieri è ben all’interno della timoneria di Goldman, come ha dimostrato una causa intentata contro la banca dall’Autorità di investimento libica .

“Sono personalmente indignato dal fatto che qualsiasi dipendente della società intraprenda le azioni esplicitate nelle memorie del governo”, ha detto l’amministratore delegato della società in un messaggio vocale lasciato con gli impiegati mercoledì. “Il comportamento di quegli individui è riprovevole e incoerente con il buon lavoro e l’integrità che definisce il lavoro che 40.000 di voi fanno ogni giorno”.

[…]

 

“Un gruppo di persone, inclusi alcuni di noi nell’ufficio esecutivo, sono intensamente concentrati su questo argomento”, ha detto Solomon alla segreteria telefonica. “Per il resto di noi, il nostro compito è concentrarci sui nostri clienti, i nostri affari e le molte opportunità che ci attendono.”

All’inizio della settimana, il ministro delle finanze della Malesia ha chiesto che il DOJ costringesse Goldman a restituire i 600 milioni di dollari di commissioni riscosse per le tre offerte obbligazionarie da 1MDB che aveva sottoscritto, così come lo spread sui tassi d’interesse che la banca aveva addebitato alla Malaysia. In un’intervista alla CNBC, il trentacinquenne premier del Paese ha fumato che “ovviamente siamo stati ingannati da Goldman Sachs”.

Mentre la prospettiva di un rimborso è un fattore che pesa sulle azioni di Goldman, il rischio di multe e altre “sanzioni” ha anche ispirato i commercianti a scaricare le azioni, poiché alcuni analisti sospettano che le centinaia di milioni di dollari accantonati dalla banca in un fondo di emergenza legale potrebbe non essere sufficiente per coprire un eventuale accordo.

Gli analisti di Sanford C. Bernstein & Co. hanno stimato che Goldman Sachs potesse vedere multe fino a 2 miliardi di dollari dallo scandalo, una cifra che secondo loro era “alla fine gestibile” per l’impresa.

L’ex topmaker delle banche per il Sud-Est asiatico, Tim Leissner, ha ammesso in un patteggiamento che ha cospirato per pagare tangenti e prendere tangenti per assicurare gli affari malesi alla banca, aggiungendo che una “cultura del segreto” a Goldman gli ha permesso di fare esso. Un altro banchiere di Goldman, Roger Ng, è stato accusato dal Dipartimento di Giustizia e dovrebbe essere estradato negli Stati Uniti. Come un analista ha messo “in termini di reputazione, è un disastro per Goldman”.

Stiamo ancora aspettando rapporti – che immaginiamo possano emergere – su come lo scandalo abbia influenzato il rapporto della banca con alcuni dei suoi altri clienti sovrani. Abbiamo la sensazione che, qualunque sia l’impatto, non è stato positivo.