Astaldi cerca un prestito da 200 milioni con gli alternative lenders: summit a Londra

carlofesta.blog.ilsole24ore.com 22.11.18

Astaldi è alle prese con la necessità di risorse fresche per procedere con l’attività ordinaria in attesa che – verosimilmente nel primo trimestre del prossimo anno – si trovi la quadra per il salvataggio, e in particolare si comprenda se la manifestazione d’interesse di Salini Impregilo possa andare a buon fine.
Per non aprire un ulteriore fronte con le banche, il gruppo nelle settimane scorse si è rivolto al mondo della finanza alternativa. Nel dettaglio, avrebbe sondato una trentina di alternative lenders, che nella serata di ieri hanno fatto pervenire le offerte per il prestito ponte. A quanto si apprende, sarebbe stata composta una shortlist di tre nomi, che dovrebbe comprendere Elliott, Apollo e Tpg. Nei prossimi giorni verranno sciolte le riserve sul nome del partner, sempre che si trovi l’accordo sulle condizioni del prestito.