BORSA: commento di preapertura

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Partenza vista poco mossa per le principali piazze europee dopo i decisi rialzi di ieri. 

“Avvio stabile, intorno ai valori della vigilia. Il mercato consolida in seguito al movimento nettamente positivo di ieri”, afferma il capo di una sim milanese interpellato da MF-Dowjones. 

Alla vigilia il Ftse Mib e’ balzato del 2,77% a 19.233 punti, miglior performance tra le principali Borse europee. Bene anche Wall Street, dove il Dow Jones ha registrato un +1,46%. 

“Il focus resta sul tema della Manovra italiana”, evidenzia l’esperto. In una nota firmata dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e dai vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio e pubblicata ieri in serata si legge che ‘non è una questione di decimali, obiettivo del Governo è rilanciare la crescita e lo sviluppo. Confermati gli obiettivi già fissati, in particolare sulle pensioni, sul reddito di cittadinanza e sulla tutela del risparmio’. 

Intanto, per quanto riguarda il tema del commercio globale, il Presidente Usa, Donald Trump, pochi giorni prima del G20 (che inizia venerdi’), ha minacciato di alzare il livello tariffario dei dazi su 200 mld usd di merci cinesi al 25% e ha puntualizzato come sia ‘altamente improbabile’ che la Casa Bianca accetti la richiesta di Pechino di non procedere con l’aumento. 

Sul fronte degli appuntamenti macro, si segnalano i discorsi di Clarida, Bostic, Evans e George, membri della Fed. Giovedi’ verranno pubblicate le minute dell’ultima riunione della Banca Centrale americana, da cui gli operatori si attendono indicazioni sul ritmo dei prossimi rialzi dei tassi. 

A piazza Affari, infine, da seguire sempre i bancari, ieri in spolvero grazie al calo dello spread. Il differenziale sul decennale Btp/Bund e’ sceso dai 306 punti base di venerdi’ a 289 pb. 

pl 

paola.longo@mfdowjones.it 

 

(END) Dow Jones Newswires

November 27, 2018 02:26 ET (07:26 GMT)