Guarda: Nuove superfici video del laser da combattimento russo mentre gli Stati Uniti minacciano il Trattato INF abbandonato

zerohedge.com 9.12.18

Il Segretario di Stato Mike Pompeo ha chiarito martedì che gli Stati Uniti smetteranno di aderire al Trattato sulle Forze Nucleari Intermedio (INF) in 60 giorni, a meno che la Russia “non ritorni al pieno e verificabile rispetto”.

Questa mossa ha scatenato un approfondimento nella Guerra fredda 2.0, mentre un nuovo video è stato pubblicato mercoledì sui  media statali russi che ricordano all’Occidente, la Russia possiede armi avanzate, come il suo ultimo sistema di combattimento laser.

“I sistemi laser Peresvet, basati su nuovi principi fisici, sono entrati in servizio di combattimento in regime di test con le forze armate russe”, ha detto il giornale. “Le forze armate hanno iniziato a riceverle nel 2017 come parte del programma di approvvigionamento statale”.

Durante il discorso sullo stato della nazione del presidente Vladimir Putin, il 1 ° marzo, ha scioccato l’élite politica del paese sostenendo che la Russia aveva sviluppato nuove armi nucleari che non possono essere abbattute dalle difese missilistiche anti-balistiche statunitensi. Putin ha anche detto che i sistemi di armi laser, un drone subacqueo a propulsione nucleare e missili da crociera a propulsione nucleare erano in via di sviluppo.

A luglio, nello stesso periodo Putin ha avvertito che qualsiasi paese che cerchi di includere l’Ucraina o la Georgia nella sfera di influenza della NATO “dovrebbe pensare alle possibili conseguenze di questa politica irresponsabile” perché la Russia “risponderebbe in modo gentile a qualsiasi misura aggressiva che minacciano direttamente la Russia “, per la prima volta il Ministero della Difesa russo ha pubblicato un video che mostra sei nuove super armi, inclusa la nuova arma laser.

A partire da ora, il ministero della Difesa russo non ha fornito dettagli sull’arma a energia diretta. 
Tuttavia, il paese vuole che Washington sappia che se gli Stati Uniti abbandonano il trattato, come hanno detto Pompeo e altri funzionari dell’amministrazione Trump, la Russia è pronta a difendersi con nuove superpotere in caso di attacco.
“Se il trattato INF viene distrutto, non lo lasceremo senza una risposta”, ha detto mercoledì il capo dello Stato maggiore Valery Gerasimov. 
“Voi come professionisti militari dovete capire che l’obiettivo della rappresaglia russa non sarà il territorio degli Stati Uniti, ma i paesi in cui vengono impiegati i missili a raggio intermedio”.
Il consulente per la sicurezza nazionale John Bolton afferma che la Russia ha già violato il trattato INF e ha 60 giorni per diventare conforme prima che l’amministrazione Trump annulli l’accordo. 
Il Segretario di Stato Mike Pompeo ha fatto la richiesta martedì in un incontro tra i leader della NATO a Bruxelles.
Putin ha definito la potenziale violazione del trattato un “passo spensierato” e ha affermato che la Russia “reagirà di conseguenza”.
“Molti altri paesi – circa una dozzina di loro, probabilmente – producono tali armi [in violazione del trattato INF], e la Russia e gli Stati Uniti si sono limitati bilateralmente”, ha detto il presidente Putin mercoledì, secondo un rapporto del Financial Times.
“Ora, a quanto pare, i nostri partner americani credono che la situazione sia cambiata così tanto che gli Stati Uniti dovrebbero avere un’arma del genere. 
Qual è la risposta dalla nostra parte? 
Beh, è ​​semplice: lo faremo anche allora. “
Ecco il nuovo video del laser da combattimento prodotto in Russia:

https://youtu.be/BOLcL0C1kzQ