Salini Impregilo: studia newco per Astaldi (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Il piano per Astaldi prende forma e in questi giorni oltre a Salini Impregilo anche le banche sono al lavoro per quella che, nelle intenzioni, dovrebbe essere una proposta in grado di superare definitivamente l’impasse e convincere il Tribunale, che ha dato il via libera a una proposta di concordato in bianco ma ora è in attesa dei dettagli del progetto di salvataggio del general contractor. 

L’idea attorno alla quale starebbero ragionando i soggetti coinvolti, scrive MF, è quella di una newco che dovrebbe riunire Salini Impregilo, le banche creditrici e persino la Cassa Depositi e Prestiti. Questa newco rileverebbe poi da Astaldi la parte legata alle costruzioni (ossia quella che interessa a Salini Impregilo ). Mancano molti dettagli ma l’ipotesi allo studio è che Salini Impregilo non abbia per forza la maggioranza del nuovo veicolo e possa fermarsi intorno al 40% (opzione che, nel caso, permetterebbe di non consolidare ulteriori debiti). Per quanto riguarda gli istituti, una delle soluzioni prospettate è la partecipazione a questo veicolo tramite la conversione di parte dei rispettivi crediti. 

Così congegnata, la proposta fornirebbe garanzie a tutti i soggetti coinvolti. Per quanto riguarda invece la Cassa Depositi e Prestiti, la sua partecipazione rappresenterebbe evidentemente un’ulteriore garanzia, ma va precisato che il dossier sembra non essere sul tavolo al momento, motivo per cui una delle opzioni ne prevederebbe l’ingresso solo in una seconda fase. 

red/fch 

 

(END) Dow Jones Newswires

December 13, 2018 02:21 ET (07:21 GMT)